Segnala alla redazione
Foto di Beat Stalder
Un primo modello del mega-Barry
VALLESE
01.04.2019 - 10:360

Un Barry di 40 metri a Martigny

Il più grande San Bernardo del mondo verrà realizzato nel Barryland

 

MARTIGNY – Il cane San Bernardo è grande e questo è risaputo, ma che si stesse pensando a crearne una statua gigante rappresenta invece una novità. I responsabili della Fondazione Barry, istituzione che dal 2005 si occupa dell’allevamento di questa famosa razza, stanno pensando in grande. Davvero in grande: creare a Martigny, sull’area del Barryland, una statua gigante visitabile dal suo interno. Questa mattina sono stati svelati i piani di questa imponente creatura che arrichirà l’offerta turistica del Vallese. Ero sul posto per scoprirne in esclusiva i dettagli.

Il piedistallo di pietra della zona dell’Entremont è alto 10 metri, mentre la statua misura 30 metri in altezza. Quindi, con l'altezza complessiva di 40 metri (equivalente all'altezza di un palazzo di 12 piani), il monumento, tra le statue visitabili all'interno, è secondo per altezza solo alla Statua della Libertà di New York che misura, dai piedi alla punta estrema della fiaccola, 46 metri. La lunghezza della zampa anteriore è pari a 33 metri, mentre il diametro della testa è di 10 metri.

L'ossatura portante interna è costituita da una colonna di blocchi di pietra sovrapposti provenienti dalle cave della Valle d’Aosta che si eleva fino all'altezza delle spalle della statua e alla quale è ancorata un'intelaiatura in ferro di sostegno con fissate le lastre di
rame che danno forma al molosso.

La statua di Barry sarà naturalmente aperta al pubblico. Vi si accederà dalla parte posteriore, vicino alla coda, da dove si proseguirà tramite una scala prima a chiocciola e poi ripida a pioli, arrivando fin dentro la testa di San Bernardo. Una volta giunti in cima, attraverso i fori degli occhi e l’apertura del muso, si potrà ammirare il panorama.

Altre finestre si apriranno all’altezza delle spalle consentendo di affacciarsi e di godere del notevole panorama circostante. Nella famosa botticella, attaccata al collare, sarà persino possibile pernottare. I promotori del progetto intendono creare una ‘suite’ sospesa con vista spettacolare sul parco e sull’anfiteatro romano di Martigny.

L’idea è fase di ultimazione, i lavori dovrebbero quindi iniziare già nel corso dell’estate per essere poi ultimati per la primavera 2020 nell’ambito del progetto di ingrandimento del parco “Barryland” in programma fino al 2025.

 

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-21 04:53:05 | 91.208.130.85