Segnala alla redazione
EDILO
31.07.2019 - 07:000

Non si vede e non si sente!

Un'innovazione a ridotto impatto ambientale, una nuova era delle termopompe

 

LUGANO - Avendo avuto il piacere di conoscere l'Ingegnere Stefano Vidal, sono rimasta molto colpita dalla sua passione e dalla sua capacità per l'innovazione nel settore del confort e del riscaldamento a ridotto impatto ambientale.

Ho quindi pensato di intervistarlo per fartelo conoscere e per segnalarti che esiste una nuova tecnologia nel  settore delle termopompe.

Un'altra cosa, che personalmente trovo importante, è il controllo qualità che l'Ingegnere Stefano Vidal ha  inserito nel suo flusso di produzione, in modo da certificare la funzionalità dei suoi prodotti prima che  vengano consegnati.

Ecco quindi le mie domande:

1. Ingegner Vidal, sarebbe bello sfruttare di più la propria piscina usandola per un periodo più lungo durante l’anno. Come si può fare?

«È la stessa domanda che mi sono posto io guardando tristemente la mia piscina in un giorno di  inverno di qualche anno fa!
Il pensiero che avevo speso tanti soldi per poter alla fine farmi un bel bagno solo per 2 mesi all’anno mi ha spinto ad inventare qualcosa che mi permettesse di riscaldarla fino a 30 °C, senza  preoccuparmi della meteo ma anche senza impattare sull’ambiente circostante.
È così che è nata Gospa A, la termopompa innovativa prodotta in Ticino con marchio “swiss made”.
Ora mi godo molto di più la mia piscina, così come i miei clienti!». 

2. La tecnologia utilizzata nella creazione di questa termopompa innovativa implica costi di esercizio elevati? Inoltre, un punto importante, può dare fastidio al vicinato?

«Forte di una esperienza pluriennale nell’utilizzo di energie rinnovabili, ho voluto sviluppare un  generatore di calore ad alta efficienza, che poi in termini pratici vuol dire a consumi elettrici estremamente ridotti: in media con la termopompa per piscina Gospa A è possibile mantenere una  piscina di 50 mc a 28 °C fra aprile e ottobre con la modica spesa di circa 700-800 Fr. di energia elettrica.
Non contento, ho ricercato una soluzione per ridurre il rumore generato dallo spostamento d’aria, brevettando un sistema di inserimento della parte esterna in un pozzoluce: alla fine la termopompa  Gospa A non si vede né si sente! Questo, con tutti i vantaggi che derivano da un impatto estetico pari a zero e soprattutto dall’evitare di disturbare il vicinato».

3. A questo punto mi sorge spontanea un'altra domanda: esiste anche la versione per il riscaldamento domestico?

«Sì, nella nostra azienda abbiamo sviluppato un know-how specifico che ha permesso di iniziare la sperimentazione di una versione per riscaldare le case, con 4 installazioni sparse in diversi cantoni della Svizzera che stanno dando ottimi risultati nel riscaldamento invernale e nella produzione di  acqua calda sanitaria di abitazioni con diversi tipi di impianto.
La presentazione ufficiale verrà fatta alla prossima Fiera “Bauen & Modernisieren” a Zurigo e il lancio sul mercato dei primi 4 modelli è previsto per autunno del 2020».

4. Un'ultima cosa: sappiamo che la termopompa è ormai il generatore di calore standard in Svizzera per le nuove costruzioni; ma se si deve fare un risanamento, cioè ad esempio se si deve sostituire una vecchia caldaia a gasolio?

«La versione della termopompa che stiamo perfezionando per il riscaldamento domestico, che si chiamerà Gospa H, è stata pensata per un utilizzo soprattutto per il risanamento di edifici, che è un settore di mercato in forte crescita. La innovativa architettura a split con sistemi di recupero del calore e le dimensioni estremamente compatte unite al brevetto del funzionamento in pozzoluce, permetteranno alla termopompa Gospa H di proporsi come la soluzione ideale per sostituire vecchie caldaie costose ed inquinanti.
L’elevata efficienza e la grande affidabilità del nostro prodotto “swiss made” possono garantire risparmi annuali anche di 2000-2500 Fr. sui costi di esercizio, senza contare il risparmio nei costi di manutenzione e il prezioso recupero di spazi che prima erano occupati da macchine più ingombranti e dai tank della nafta».

In conclusione, direi “stay tuned” o “rimani sintonizzato” per il lancio dell'innovativa termopompa Gospa H per l'uso domestico!

Se hai una piscina e vuoi maggiori informazioni riguardo alla termopompa Gospa A contattami senza problemi così ti posso mettere in comunicazione con l'Ing. Vidal direttamente.
Anche se desideri qualsiasi tipo di informazione in ambito immobiliare, contattami senza esitare!

A cura di Nathalie Mage (Suisse Immo Solutions - Paradiso)

Guarda le 2 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 18:38:58 | 91.208.130.86