Guerriglia urbana in Corsica a seguito del funerale dell'omicida Yvan Colonna

CORSICAGuerriglia urbana in Corsica a seguito del funerale dell'omicida Yvan Colonna

28.03.22 - 19:11
Il nazionalista corso è stato aggredito e strangolato in prigione. Nel 1998 uccise il prefetto Claude Erignac
AFP
Guerriglia urbana in Corsica a seguito del funerale dell'omicida Yvan Colonna
Il nazionalista corso è stato aggredito e strangolato in prigione. Nel 1998 uccise il prefetto Claude Erignac

AJACCIO - Yvan Colonna, ex pastore corso, è stato dichiarato morto lunedì, dopo essere stato strangolato e aggredito il 2 marzo, nella prigione in cui era rinchiuso.

Nonostante la sua condanna per omicidio per aver assassinato il prefetto locale Claude Erignac nel 1998, la sua morte violenta lo ha trasformato in un martire. Il 61enne ebbe un ruolo rilevante nella violenta lotta per l'indipendenza dell'isola.

«Rappresenta la lotta per la Corsica», ha detto Ange Amati, che ha fatto una campagna per il suo rilascio, venerdì all'AFP prima del funerale. «Conosciamo Yvan, sappiamo che nulla è stato provato, era innocente in tutto questo».

L'omicidio di Colonna in carcere da parte di un estremista islamico ha indignato molti corsi. Gli scontri di domenica in due manifestazioni tenutesi sull'isola francese, sono scoppiati a seguito delle accuse secondo cui la polizia antisommossa locale del CRS, avrebbe cantato la Marsigliese il giorno del funerale di Colonna

 

NOTIZIE PIÙ LETTE