AFGHANISTAN
07.05.2016 - 17:180

Spunta il video di una donna giustiziata dai talebani

KABUL - Una donna afghana di un villaggio della provincia settentrionale di Jawzjan è stata tempo fa brutalmente "giustiziata" a colpi di mitraglietta dopo essere stata riconosciuta colpevole di un imprecisato reato da un tribunale islamico organizzato dai talebani.

Un video diffuso via Internet, riferisce il portale di notizie Khaama Press, mostra un gruppo di persone del villaggio di Khanqa nel distretto di Aqcha che ascoltano la sentenza di condanna a morte letta da un "giudice" talebano. Al termine la donna, che indossa un burqa, viene costretta ad accovacciarsi a terra su uno spiazzo deserto. Dietro di lei si colloca un uomo armato con un fucile mitragliatore AK-47 che, con il volto e la testa coperti da una sciarpa, le spara alle spalle.

Le autorità locali non hanno commentato per il momento il contenuto del video, di cui non è chiara la data, e che potrebbe essere di uno o due mesi fa. Neppure i talebani hanno preso posizione dopo la sua diffusione.

Quando erano al potere in Afghanistan (1996-2001) i talebani realizzarono varie esecuzioni di donne, prevalentemente accusate di adulterio. Ma nonostante gli sforzi dei governi democratici succedutisi a Kabul dopo l'intervento della Coalizione internazionale coordinata dalla Nato, in molte province dove i talebani hanno una certa presenza, i tribunali islamici continuano a funzionare e a condannare anche donne che vengono messe a morte per lapidazione.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 17:02:00 | 91.208.130.87