Cerca e trova immobili

CUCINARE CON FOOBYSenti che odorino

19.01.24 - 07:00
Dopo una giornata sugli sci non c’è niente di meglio che un caquelon di fondue bella fumante.
fooby
Senti che odorino
Dopo una giornata sugli sci non c’è niente di meglio che un caquelon di fondue bella fumante.
Ecco 1 fatto e 4 astuzie che dovresti conoscere su questa specialità al formaggio.

NAZIONALE
Poco importa se sia stata inventata in Svizzera, in Francia o in Nord Italia, da noi la fondue si è conquistata il posto di piatto nazionale. Ma non da molto. Per la precisione, è stato merito dell’Unione svizzera del commercio del formaggio, che a metà del XX secolo ha lanciato il famosissimo slogan «la fondue è buona e mette di buon umore».

CONSISTENZA
La consistenza ideale è sempre questione di gusti. Ma cosa faccio se la fondue non mi viene bene? Il fuoco aiuta… se la miscela è troppo liquida, aumenta la temperatura e aggiungi un po’ di fecola, che avrai precedentemente sciolto in poca acqua fredda. Se invece è troppo densa, alza il fuoco e versa del vino bianco.

RIMESTARE A 8
Da bambina/o hai imparato anche tu a rimestare la fondue disegnando un 8 nel caquelon? Pensa che anche con la fondue più tradizionale si applica la teoria scientifica del flusso, secondo la quale, in questo modo, il formaggio si amalgama meglio. Non lo smentiamo, ma funziona anche rimestando in tondo. L’importante è rimestare.

L'ALCOL NON AIUTA
L’alcol non è mai una buona idea, neppure con la fondue. Contrariamente alla credenza popolare, il kirsch non aiuta a digerire, al contrario, inibisce la digestione. I ricercatori dell’Università di Zurigo hanno infatti dimostrato che il formaggio rimane più a lungo nello stomaco se viene ingerito con dell’alcol. Se vuoi liberarti velocemente della pesantezza tipica di una cena a base di fondue ti consigliamo quindi di sorseggiare del tè anziché bere vino o kirsch.

PULITO LINDO
Per molti, la crosticina sul fondo del padellino è sinonimo di una fondue ben riuscita. Ma il formaggio lascia sempre la sua traccia. Per pulire bene il caquelon puoi lasciarlo all’esterno, se la temperatura è sottozero, oppure immergerlo immediatamente in acqua fredda. A seconda del materiale, per togliere i residui più ostinati, puoi anche ricorrere alla paglietta abrasiva in acciaio.

fooby

FONDUE DELL'ALPIGIANO

Preparazione: 45 min | Tempo totale: 45 min

PER 2 PERSONE CI VOGLIONO

    • 150 g pancetta, a dadini
    • 1 cipolla, a strisce
    • 1 mela, a dadini

    • 300 g baby patate
    • acqua salata, bollente

    • 600 g miscela di formaggi per fondue (già pronta)
    • 1 spicchio d’aglio

ECCO COME FARE

    1. Topping: in una padella antiaderente dorare per ca. 5 min. la pancetta, la cipolla e la mela, quindi togliere dal fuoco e mettere da parte. 
    2. Patate: cuocere le patate per ca. 15 min. in acqua salata, quindi scolare. 
    3. Fondue: strofi nare l’aglio sul fondo del caquelon e versarvi il formaggio. Scaldare a fuoco lento mescolando continuamente. Distribuire il topping sulla fondue e servire con le patate.  

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.