Cerca e trova immobili

CUCINARE CON FOOBYBirra in cucina

09.06.23 - 07:00
Dall’antipasto al dolce, la birra trova il suo posto anche in cucina, dai piatti a base di salse alla serata crêpes.
Fooby
Birra in cucina
Dall’antipasto al dolce, la birra trova il suo posto anche in cucina, dai piatti a base di salse alla serata crêpes.
Allora, pronti per un menu a tutta birra?

Amara, maltata e corposa: se ti piace il gusto della birra, sarebbe un peccato accontentarsi di berla soltanto. Infatti, puoi utilizzarla anche per cucinare. Niente di nuovo sul fondo del barile: già nel Medioevo in Europa la birra trovava posto dietro i fornelli, soprattutto in Belgio e in Germania. Non sorprende, poiché questi due Paesi hanno una tradizione birraria ben radicata: i monaci producevano birra e la usavano per insaporire salse e stufati. Forse hai sentito parlare della carbonade flamande, uno stufato di manzo preparato con birra scura? Ma non sono soltanto i belgi a cucinare con la birra. L’irish stew è uno stufato di carne e verdure, spesso preparato con una stout. E forse ti piace il fish’n’chips? Questo classico piatto inglese può essere preparato con una pastella alla birra (cfr. ricetta in basso).

Oltre a conferire un particolare sapore alle pietanze, la birra in cucina è apprezzata perché permette di rendere la carne più tenera. Aggiunta alla fondue al posto del vino bianco, sembra che renda il nostro piatto nazionale più leggero. Alleggerisce anche la pasticceria, conferendole morbidezza: ti proponiamo 3 esempi qui a lato. Dalla zuppa alla birra agli involtini di bierock e al curioso beer can chicken (pollo cotto in verticale sopra una lattina di birra), c’è un mondo tutto nuovo di sapori da esplorare.

ANCHE NEI DOLCI
Birramisù
In questa originale variante del tiramisù si sostituisce il caffè alla birra, ad esempio della Guinness. Il suo sapore è controbilanciato dalla dolcezza del mascarpone. Da spolverare generosamente con cacao in polvere!
Crêpes
Ti sveliamo un segreto che ti permette di ottenere crêpes più leggere, ossia quello di sostituire una parte del latte con birra bianca. La pastella diventa più ariosa, con un sottile sentore di luppolo, che la rende ideale per crêpes sia dolci che salate.
Brownies
Brownies alla birra scura? Certo! Dà una consistenza ancora più morbida e aggiunge note di malto che si sposano meravigliosamente con il cioccolato. Mhmm… da leccarsi le dita!


 

Fooby


FILETTI DI PERSICO AL FORNO IN PASTELLA DI BIRRA

Preparazione: 30 min. | Tempo totale: 1 ora e 10 min.

PER 4 PERSONE CI VOGLIONO

Pastella di birra

    • 200 g farina bianca
    • 30 g semi di girasole, tritati grossolanamente
    • 1 tuorlo fresco
    • 2 dl birra (a temperatura ambiente)
    • ¾ dl olio di girasole
    • ¾ c.no sale
    • un po’ di pepe
    • 1 albume fresco
    • 1 presa sale

Pesce

    • 600 g filetti di persico senza pelle
    • 2 c. succo di limone
    • ½ c.no sale
    • un po’ di pepe
    • 80 g farina bianca
    • 2 c. olio

Salsa tartare

    • 100 g panna acidula semigrassa
    • 60 g maionese
    • 1 uovo sodo, tritato finemente
    • 2 cetriolini sottaceto, tritati finemente
    • 1 c. capperi, tritati finemente
    • ½ mazzetto prezzemolo, tagliato finemente
    • sale e pepe, quanto basta
    • 1 limone bio, a spicchi

 

ECCO COME FARE

    1. Pastella di birra: in una ciotola mischiare la farina con i semi di girasole. Mescolare i tuorli, la birra e l'olio, versare il tutto nella farina mescolando e amalgamare fino a ottenere una pastella liscia, quindi condire. Coprire la pastella e lasciarla gonfiare a temperatura ambiente per ca. 30 minuti. Montare a neve gli albumi con il sale e aggiungerli delicatamente al composto.
    2. Pesce: mescolare i filetti di persico con il succo di limone, quindi condire. Versare la farina in un piatto piano. Passare pochi filetti di pesce per volta nella farina, eliminando quella in eccesso. Immergere pochi filetti per volta nella pastella di birra, farli sgocciolare e distribuirli su un foglio di carta da forno. Bagnarli con un filo d'olio.
    3. In forno: sistemare la placca nella parte centrale del forno. Preriscaldare il forno per ca. 15 min. a 220 °C. Trascinare i filetti di persico con la carta da forno sulla placca calda, facendo attenzione a non scottarsi perché è bollente, e cuocere per ca. 10 minuti.
    4. Salsa tartare: amalgamare la panna acidula semigrassa con tutti gli ingredienti fino al prezzemolo incluso, quindi condire. Impiattare con i filetti di persico e servire con gli spicchi di limone.


Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.
Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI