Cerca e trova immobili

CUCINARE CON FOOBYNon solo sodo

31.03.23 - 09:37
Perfetto dalla colazione alla cena, e per giunta pronto in un batter d’occhio: l’uovo al tegame! Un piatto per fannulloni?
Fooby
Non solo sodo
Perfetto dalla colazione alla cena, e per giunta pronto in un batter d’occhio: l’uovo al tegame! Un piatto per fannulloni?
Macché! Ecco come renderlo ancora più sfizioso.

Anche il piatto più semplice merita attenzione. Quando prepari un uovo al tegame preferisci sia ben cotto o ancora un po’ “bavoso”? Questione di gusti, ovviamente. Nel 1903, il celebre chef francese Auguste Escoffier dava consigli su come riuscirvi, prestando «la giusta attenzione alla cottura dell’albume e alla lucentezza del tuorlo ». Utilizzare un uovo a temperatura ambiente, romperlo in un tegame ben unto e riscaldato, stendere bene l’albume finché sia ben omogeneo. È pronto quando i bordi iniziano ad arricciarsi. A detta di alcuni puristi la tecnica perfetta sarebbe quella di separare l’albume dal tuorlo e ricomporlo alla fine. In questo modo prima cuoci bene il bianco, in seguito aggiungi delicatamente il rosso. Per garantire maggior leggerezza al bianco, prima di cuocerlo lo puoi sbattere.

Magari ti è già capitato di trovarti davanti un uovo con 2 tuorli? È quasi come vincere alla lotteria! Succede prevalentemente alle giovani ovaiole il cui ciclo non è ancora regolare. A volte il nostro uovo fritto completa altre pietanze, come quando lo si rompe su una pizza o una tarte flambée (vedi qui a lato). E sai cos’è l’oeuf à cheval (uovo a cavallo)? In francese si dice così quando un uovo al tegame viene servito su una bistecca.

UOVO ALL'OCCHIO DI BUE
Il classico dalla “pupilla” lucida, semplice e veloce da preparare. L’importante è cuocerlo a temperatura media e salarlo solo alla fine. Puoi anche coprirlo con il coperchio, così cuoce prima ma poi il tuorlo diventa opaco. E tanto per cambiare, usa delle formine apposta per renderlo più divertente: a forma di cuore, fiore, stella...

UOVO AL FORNO
Puoi cucinare un uovo al tegame anche…senza tegame! Prendi un pirottino da forno, ungilo bene con olio o burro, rompi l’uovo al suo interno e lascialo cuocere per circa 8 min. nel forno preriscaldato a 180 °C. Come per l’uovo in cocotte puoi aggiungere dadini di pancetta o pomodoro ed erbe aromatiche a piacere.

UOVO GIRATO
Una variante che consiste nel girare l’uovo nel tegame una volta cotto. Ti consigliamo di preparare n uovo all’occhio di bue e di girarlo con una spatola avendo cura di sollevarlo delicatamente sotto il tuorlo per non romperlo.
Poi lo lasci riposare per altri 1 o 2 minuti. Un po’ di abilità e un uovo fresco sono indispensabili per non fallire nell’operazione.

Fooby

 

MINI TARTE FLAMBÉE CON AGLIO ORSINO E UOVA

Preparazione: 5 min. | Tempo totale: 30 min.

PER 6 PEZZI CI VOGLIONO

    • 150 g formaggio fresco al naturale
    • 1 mazzetto aglio orsino, tagliato finemente
    • 2 c. acqua
    • sale e pepe, quanto basta
    • 1 sfoglia di pasta per tarte flambée (ca. 25 × 38 cm)

    • 6 uova
    • ¼ di c.no fleur de sel

 

ECCO COME FARE

    1. Tarte flambée: amalgamare il formaggio fresco con l’aglio orsino e l’acqua, quindi condire. Srotolare la pasta, tagliarla in 6 rettangoli uguali e sistemarli con la carta da forno su una placca. Spalmare il formaggio fresco sui rettangoli di pasta, ripiegare leggermente i lembi in modo da creare un bordino.
    2. In forno: cuocere per ca. 15 min. nella parte inferiore del forno preriscaldato a 240 °C. Togliere dal forno, rompere un uovo per volta facendolo scivolare delicatamente al centro di ciascun rettangolo di pasta. Infornare per altri 10 min. circa. Insaporire infine con il fleur de sel.

Suggerimento: sostituire l’aglio orsino con il prezzemolo.
Servire con: insalata.

 

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI