Cerca e trova immobili

CUCINARE CON FOOBYPronti, forchette...via!

23.12.22 - 07:00
In Svizzera è difficile immaginare le feste di Natale senza fondue chinoise.
FOOBY
Pronti, forchette...via!
In Svizzera è difficile immaginare le feste di Natale senza fondue chinoise.

Nomen omen? In parte… e indaghiamo anche sull’origine di alcune salse.

Durante il fine settimana sembra quasi di sentirli borbottare, tutti quei caquelon colmi di brodo nei nostri soggiorni. Da quando è arrivata in Svizzera negli anni ‘70 la fondue chinoise continua a riscuotere un successo senza uguali. Non c’è da meravigliarsi, visto che è il piatto perfetto per i giorni di festa: non devi cucinare, puoi preparare tutto in anticipo e quando arrivano gli invitati ti puoi accomodare con loro – per tutto il tempo che vuoi – fino a quando sui piatti di portata saranno rimaste solo le posate. Inoltre, ci si può sbizzarrire con contorni e salsine adattando le ricette ai rispettivi gusti.

Anche se non è corretto chiamare il brodo «fondue» (fonduta), l’aggettivo che segue lo teniamo per buono: infatti il piatto proviene proprio dalla Cina. Le prime testimonianze di questa marmitta calda risalgono al III secolo d.C., quando si stufavano già pezzi di carne e verdura in una zuppa. Quello che mancava ai cinesi di allora erano le squisite salse di cui oggi non vogliamo più fare a meno.

Cocktail
L’invenzione nel 1960 di questa salsa, nota anche come salsa rosa, viene ufficialmente attribuita alla cuoca televisiva britannica Fanny Cradock. In origine era stata pensata per accompagnare i frutti di mare, ma è un vero asso nella manica visto che si sposa bene con tutto.

Curry
In tavola il tocco color ocra svela il connubio tra la maionese e il curry indiano. Si combina bene con banana o mango e accompagna perfettamente pollame e verdure.

Tartare
Un classico che non ci è stato tramandato dai tartari, bensì dai francesi. Nel 1856 uno chef dell’Esagono inventò la «maionese alla tartara» per i suoi nobili datori di lavoro russi: con uova sode, cetrioli freschi, cipollotti, aneto, capperi e olive.

Aglio
La salsa bandita dagli innamorati non ha un’origine documentata. Nel Medioevo si usava abbinare le salse all’aglio al pesce, oggi si trovano spesso nell’area del Mediterraneo: l’aïoli francese e l’allioli spagnola, lo tzaziki greco o la salsa turca allo yogurt.

 

FOOBY

 

SALSE PER FONDUE CHINOISE

Preparazione: 20 min | Tempo totale: 1 ora e 5 min.

PER 3 SALSE CI VOGLIONO

    • 1 aglio, tagliato a metà
    • 2 rametti rosmarino
    • ½ c. olio d’oliva
    • 1 presa sale

    • 200 g panna acidula semigrassa
    • 1 c. grani di pepe rosa sott’aceto, scolati e tritati finemente
    • 1 c. rosmarino, tagliato finemente
    • 1 presa fleur de sel

    • 1 mandarino, sciacquato con acqua calda e asciugato, la scorza grattugiata e 2 c. di succo
    • 2 bustine zafferano
    • 250 g formaggio fresco al naturale
    • sale, quanto basta

    • 100 g crema di mandorle bianca
    • 3 c. mandorle, tritate finemente
    • 1 c. zenzero, tritato finemente
    • 1 limetta bio, la scorza grattugiata e il succo
    • 1 spicchio d’aglio, spremuto
    • 2 c. acqua
    • 1 c. salsa di soia
    • ½ c. salsa sriracha
    • ½ mazzetto basilico thai, tagliato finemente

 

ECCO COME FARE

    1. Salsa all’aglio arrostito e al pepe: sistemare l’aglio e il rosmarino su un foglio di carta d’alluminio. Condire con l’olio e il sale, quindi chiudere la carta d’alluminio.
    2. In forno: cuocere per ca. 45 min. nella parte centrale del forno preriscaldato a 200 °C. Schiacciare l’aglio per togliere la buccia, tritare finemente il rosmarino e mescolare entrambi con la panna acidula semigrassa, il pepe e il rosmarino fresco, quindi salare.
    3. Salsa allo zafferano: mescolare la scorza e il succo di mandarino con lo zafferano. Unire il formaggio fresco e salare.
    4. Salsa allo zenzero e alle mandorle: mescolare la crema di mandorle con tutti gli ingredienti fino alla salsa sriracha inclusa, quindi unire il basilico thai.

Servire: con fondue chinoise.

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

COMMENTI