Immobili
Veicoli

Cucinare con FoobyUmili e buoni

19.08.22 - 07:00
Tante pietanze, considerate un tempo cibo dei poveri, oggi hanno il vento in poppa.
Fooby
Umili e buoni
Tante pietanze, considerate un tempo cibo dei poveri, oggi hanno il vento in poppa.

Da dove provengono i piatti tradizionali e come prepararli.

 

Gnocchi
Ci sono molte leggende sull’origine di questi bocconcini. Secondo una di queste, Alessandro Volta, l’inventore della batteria, voleva trovare un modo per valorizzare le patate, allora considerate tossiche. Si diede da fare aggiungendo semplici ingredienti come farina e sale, ottenendo un vero capolavoro: tadà … gli gnocchi!

Pizza
Una pasta coperta di pomodori, cotta sul fuoco: questa è l’origine della pizza. In particolare i poveri di Napoli ne andavano ghiotti. E proprio a Napoli fu creata anche la prima pizza nel vero senso della parola. In onore della regina d’Italia Margherita, a questa schiacciata con pomodori venne aggiunta la mozzarella. Nacque così la «pizza Margherita». Oggi, sulla pizza viene aggiunto di tutto.

Tortilla
La tortilla spagnola non è da confondere con la schiacciata messicana, che porta lo stesso nome. Sembra che, durante le guerre carliste nel XIX secolo, una povera contadina desiderasse offrire cibo a un generale. In casa non aveva nulla, tranne patate, cipolle e uova. E così creò la deliziosa tortilla.

Pain perdu
Dal francese «pane perso» e conosciuto anche come «french toast». Non è che del pane raffermo intinto in uovo e latte, e in seguito tostato. Ma com’è nata questa delizia? In base alla leggenda, nel Medioevo cavalieri e nobili impoveriti avevano messo in padella fette di pane per ottenere, perlomeno, l’apparenza di cucinare un pezzo di carne.

Tarte flambée
Denominato anche «Flammkuchen», è originario dell’Alsazia. Nel XIX secolo, nella maggior parte dei villaggi in Alsazia, si cuoceva il pane per tutti, una volta alla settimana, in enormi forni. Dopo aver sfornato il pane, gli avanzi di impasto venivano spianati, coperti di panna, lardo e cipolle e messi nel forno ancora caldo. Dopo di che: bon apétit!

Maccheroni dell'alpigiano
Sono il piatto svizzero-tedesco per eccellenza. Come indica il nome, gli «Älplermagronen» provengono dalle Alpi e sono composti da maccheroni, patate, cipolle e panna. Si narra che gli ingredienti siano stati abbinati in occasione della costruzione del traforo del San Gottardo negli anni 1880. Gli italiani portarono la pasta, gli svizzeri il resto.

Fooby


GNOCCHI FATTI IN CASA CON SALSA DI POMODORO

Preparazione: 1 ora | Tempo totale: 1 ora

PER 4 PORZIONI CI VOGLIONO

    • 1 c. olio d’oliva
    • 1 c. olio d’oliva
    • 1 cipolla, tritata finemente
    • 1 peperoncino rosso, ad anelli, ­privato dei semi
    • 500 g pomodori cherry, dimezzati
    • ½ dl vino rosso
    • 2 c.ni foglioline di timo
    • ½ c.no sale
    • 750 g patate lesse con buccia  (varietà a pasta farinosa)
    • 1 uovo
    • 200 g farina bianca
    • 50 g parmigiano grattugiato
    • 1  ½ c.ni sale
    • un po’ di noce moscata
    • acqua salata, a ebollizione


ECCO COME FARE

    1. Salsa di pomodoro: scaldare l’olio nella stessa padella. Imbiondirvi brevemente la cipolla e il peperoncino, quindi aggiungere i pomodori e rosolare per ca. 5  minuti. Sfumare con il vino, arricchire con il timo e ­salare.
    2. Gnocchi: pelare le patate ancora calde. Passare le patate calde nel passaverdura raccogliendole in una ciotola e lasciarle ­intiepidire. Sbattere l’uovo. Mescolare la ­farina, il formaggio, il sale e la noce moscata con la purea di patate, se necessario ­aggiungere un pizzico di farina. L’impasto deve risultare ancora umido senza rimanere incollato alle mani.
      Dare forma: Spolverare con la farina il piano di lavoro e realizzare 4 filoni di pasta di ca. 1,25  cm di Ø. Tagliare i filoni a pezzetti di ca. 2  cm di lunghezza. Dividere gli gnocchi in 4 porzioni e cuocerle una alla volta in acqua salata leggermente bollente per ca. 5  minuti. Toglierli con una schiumarola, scolarli e tenerli coperti in caldo. Riscaldare la salsa e servirla con gli gnocchi.

Suggerimento: servire con parmigiano grattugiato o a scaglie.

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.