Immobili
Veicoli

CUCINARE CON FOOBYKim… chi?

04.02.22 - 07:00
Il kimchi non può mancare in alcun pasto della cucina sudcoreana.
Fooby
Kim… chi?
Il kimchi non può mancare in alcun pasto della cucina sudcoreana.

Questo contorno a base di cavolo fermentato è apprezzato anche alle nostre latitudini. Ma la cucina coreana ha molto di più da offrire.

La geografia della Corea del Sud rivela molto della cucina di questo paese: è una penisola circondata dall’acqua su tre lati. Di conseguenza, i menu comprendono spesso pesce, frutti di mare e alghe. A ovest e nel sud inoltre le condizioni sono ideali per la coltivazione del riso. È pertanto un importante alimento di base, tuttavia soltanto dal XX secolo.
Prima era riservato al ceto più alto, ecco perché ancora oggi non finire la propria ciotola di riso è considerata maleducazione. In tavola vengono serviti anche svariati tipi di pasta, i cosiddetti noodle, tra cui quella prodotta con patate dolci. D’inverno anche in Corea non cresce quasi nulla, pertanto spesso sono serviti alimenti essiccati e fermentati. Questi ultimi in particolare però vanno per la maggiore durante tutto l’anno. Il cavolo cinese fermentato kimchi è presente praticamente ad ogni pasto. Ai coreani però piacciono anche le spezie fermentate. Tre sono gli ingredienti che non possono mai mancare: ganjang (salsa di soia), gochujang (pasta di peperoncino fermentata) e doenjang (pasta di fagioli di soia fermentata).

 

TIPICI

Zuppe
Praticamente a ogni pasto viene servita anche una minestra. Tra le ricette più conosciute si trova la budae jjigae (letteralmente «stufato militare») con svariati ingredienti che vanno dalla salsiccia al ramen, o la minestra di pesce piccante maeuntang.

Pietanze di riso e di noodle
Tra i piatti di riso più amati troviamo bibimbap (ricetta a destra), tteokbokki (torta di riso saltata in padella) e bokkeumbap (riso fritto). Con i noodle si preparano tra l’altro il piatto freddo naengmyeon o il japchae con i noodle di patate dolci.

Barbecue coreano
Se un tempo in Corea si mangiava piuttosto pesce, nel frattempo si è molto diffusa anche la carne. Dalle nostre parti è apprezzato il barbecue alla coreana, che comprende piatti come bulgogi (“carne al fuoco”, sottili fette di carne di manzo marinate leggermente dolci) o galbi (cotolette) grigliate direttamente a tavola.

Mandu* la risposta coreana ai ravioli *Ricetta su fooby.ch/mandu

Fooby

BIBIMBAP

Preparazione: 50 min | Tempo totale: 1 ora e 20 min.

PER 4 PERSONE CI VOGLIONO

    • 1½ c. salsa di soia
    • 1 c.no olio di sesamo
    • ½ c.no zucchero greggio
    • 2 spicchi d’aglio, spremuti
    • 200 g carne macinata (manzo)
    • un po’ di olio di sesamo
    • 2½ c. sesamo, tostato
    • 3 c. pasta gochujang (pasta di chili)
    • 1½ c. olio di sesamo
    • ½ c. salsa di soia
    • ½ c. aceto di mele
    • 3 c.ni zucchero greggio
    • 2 spicchi d’aglio, spremuti
    • 200 g riso per risotto
    • 3 dl acqua

    • olio di arachidi per rosolare
    • 3 pak choi, a striscioline sottili
    • 1 carota, a striscioline sottili
    • 150 g funghi shii-take, a striscioline sottili
    • 150 g germogli di fagioli mungo
    • ½ c.no sale, quanto basta
    • 1 c.no olio di arachidi
    • 4 uova fresche
    • sale e pepe, quanto basta
    • 1 foglio di alga nori, a listarelle larghe ca. 2 cm

 

ECCO COME FARE

    1. Carne: in un recipiente mescolare la salsa di soia, l’olio, lo zucchero greggio e l’aglio. Unire la carne, mescolare, coprire e lasciar marinare per ca. 30 minuti. In una padella antiaderente scaldare l’olio. Rosolare la carne per ca. 5 min. e toglierla dal fuoco.
    2. Salsa: in un recipiente piccolo mescolare il sesamo e tutti gli ingredienti fino all’aglio incluso.
    3. Riso: lavare bene il riso sotto l’acqua corrente fredda finché l’acqua diventa limpida, quindi scolarlo bene. Portare l’acqua a ebollizione con il riso, coprirlo e lasciarlo prima sobbollire a fuoco basso per ca. 10 min. e poi gonfiare a fuoco spento per altri 10 min. circa. Quindi sgranarlo con una forchetta e condirlo con metà della salsa.
    4. Verdura: scaldare un filo d’olio in una padella. Rosolare un po’ alla volta il pak choi, le carote, i funghi e i germogli per rispettivamente ca. 5 min., toglierli dal fuoco e salarli.
    5. Uova: in una padella antiaderente scaldare l’olio. Rompere le uova, farle scivolare delicatamente una alla volta nella padella, friggerle a fuoco basso fino a quando gli albumi si sono rappresi e i tuorli sono ancora liquidi e condire.
    6. Servire: in una ciotola disporre la carne, il riso, la verdura e le uova all’occhio di bue. Guarnire con le listarelle di alga nori e servire a parte la salsa restante.

Indicazione: la gochujang è una pasta piccante coreana, ed è disponibile nei grandi supermercati di Coop o nei negozi di alimentari asiatici. Può essere sostituita con 3 c. di pasta di miso e 2 ½ c. di salsa sriracha.

 

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.