Immobili
Veicoli

CUCINARE CON FOOBYVino caldo

10.12.21 - 07:00
È tempo di mercatini di Natale! E con loro i profumi di pan di zenzero, mandorle tostate, caldarroste e… vin brûlé!
Fooby
CUCINARE CON FOOBY
10.12.21 - 07:00
Vino caldo
È tempo di mercatini di Natale! E con loro i profumi di pan di zenzero, mandorle tostate, caldarroste e… vin brûlé!

Ma quali sono le origini del vino speziato?

Basta prendere vino rosso, spezie aromatiche, fettine di arancia e riscaldare il tutto: ed ecco bell’e pronto il vin brûlé. Senti già l’atmosfera natalizia? O trovi che il vin brûlé non sia degno di te? Allora nel Medioevo ti avrebbero guardato di sbieco. All’epoca, infatti, solo le persone ricche potevano permettersi costose spezie. Però, l’aggiunta di spezie aromatiche non aveva nulla a che vedere con il Natale, ma era necessaria perché il vino era troppo aspro. Tra l’altro, la ricetta più antica di vino speziato risale al 1° secolo a.C. Il «conditum paradoxum», una miscela di vino, miele e spezie aromatiche del buongustaio Apicio si beveva tuttavia a temperatura ambiente. Soltanto più tardi si cominciò a riscaldare il vino nella stagione fredda.

Il vin brûlé come lo conosciamo oggi esiste tuttavia soltanto dal 1956. Il commerciante di vini Rudolf Kunzmann di Augusta imbottigliò una miscela di vino, zucchero e spezie aromatiche, che poi vendette come vin brûlé, fatto che innanzitutto gli costò una multa salata. All’epoca l’aggiunta di zucchero era infatti vietata.

Hai già provato la variante col vino bianco?

BEVANDE CALDE

Glögg
È la risposta scandinava al nostro vin brûlé. La differenza sta nell’aggiunta di uva passa e mandorle. Inoltre, agli scandinavi piace perfezionare il loro glögg con l’aggiunta di vodka o acquavite.

Feuerzangenbowle
Questa bevanda calda è popolare soprattutto in Germania. Viene preparata con vino rosso e spezie aromatiche. Inoltre, sulla tazza viene posata una cosiddetta «Feuerzange» (lett. pinza infuocata) sulla quale si accende un quadretto di zucchero inzuppato nel rum, che si scioglie nella bevanda.

Punch
Il punch è originario dell’India. Tradizionalmente viene preparato con arrak (distillato da vino di palma e riso), zucchero, limoni e acqua con spezie aromatiche. Detto questo, da noi sono denominate punch diverse bevande calde.

Fooby

GLÖGG (VIN BRÛLÉ SCANDINAVO)

Preparazione: 15 min | Tempo totale: 2 ore e 15 min.

PER 8 PERSONE, CI VOGLIONO

    • 7 dl vino rosso (secco)

    • ½ dl cognac o vodka

    • 150 g zucchero greggio

    • 1 arancia bio, privata della scorza con il pelapatate

    • 2 cm zenzero, a fette

    • 1 bastoncino di cannella

    • 6 capsule di cardamomo, schiacciate

    • 5 chiodi di garofano

    • 50 g uvette

    • 50 g mandorle a bastoncini

    • 1 arancia bio, a fette

ECCO COME FARE

    1. Glögg: in una pentola portare a bollore il vino con tutti gli ingredienti fino ai chiodi di garofano inclusi. Avvolgere l’uvetta e le mandorle in un piccolo panno di mussola, chiuderlo con uno spago da cucina e immergere il fagottino nella pentola con il vino. Coprire e portare quasi al punto di ebollizione, quindi spegnere il fornello e lasciare in infusione per ca. 2 ore.
    2. Servire: togliere il fagottino di mussola. Filtrare il glögg e versarlo nuovamente nella pentola. Togliere l’uvetta e le mandorle dal fagottino, aggiungerle al glögg e riscaldare nuovamente, quindi servire caldo con fette d’arancia.

Indicazione: nei paesi scandinavi il cognac viene spesso sostituito da vodka o acquavite. Il tipo d’alcol può essere scelto a piacere.

 

Fooby

  

VIN BRÛLÉ BIANCO ALLE MELE

Preparazione: 20 min | Tempo totale: 20 min.

PER 4 BICCHIERI DA CA. 2 DL L’UNO, CI VOGLIONO

    • 7 dl vino bianco (ad es. Chardonnay)
    • 70 g zucchero
    • 1 mela rossa, a dadini
    • 1 stecca di vaniglia
    • 2 capsule di cardamomo
    • 1 anice stellato
    • 1 mela rossa, a fette

    • 1 arancia bio, a fette

ECCO COME FARE

    1. Vin brûlé: versare in una pentola il vino e tutti gli ingredienti fino all’anice stellato compreso, portare vicino al punto di bollore mescolando continuamente. Togliere dal fuoco, coprire
      e lasciare riposare per ca. 10 minuti.
    2. Come servire: scaldare nuovamente il vin brûlé, filtrarlo, versarlo nei bicchieri e decorare il tutto con le fettine di mela.

 

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.