Fooby
ULTIME NOTIZIE Cucinare con Fooby
Cucinare con Fooby
5 gior
Na, na, naan
L’India è ben 80 volte più grande della Svizzera e più di un terzo della popolazione è vegetariana.
Cucinare con Fooby
1 sett
Dei lauti pasti per rimanere in forma: il giusto mix di sostanze nutritive
Per fare sport il tuo corpo ha bisogno di energia. Ma se non esageri con gli allenamenti bastano dei pasti ­adeguati...
Cucinare con Fooby
2 sett
La Pasqua si avvicina e la primavera si risveglia
Per molti di noi la Pasqua è sinonimo di un bel capretto e poi magari si va alla ricerca di uova e coniglietti...
Cucinare con Fooby
3 sett
La cipolla: un tuttofare a strati
Ci fa piangere e lascia un retrogusto che non piace a tutti. Ciononostante amiamo la cipolla.
Cucinare con Fooby
1 mese
L’ambasciatore profumato della primavera
Se ti viene l’acquolina quando cammini per il bosco perché profuma di bruschette...
Cucinare con Fooby
1 mese
Che acidità
Durante la pandemia in molti hanno iniziato a fare il pane in casa, ­soprattutto con la pasta madre.
Cucinare con fooby
1 mese
I gambi verdi dalle mille vitamine
Chi pensa che il porro sia un ortaggio di poco conto si ­sbaglia, perché in realtà ha molte virtù
Cucinare con Fooby
1 mese
Bevande esotiche
Senza gli squisiti prodotti esotici le nostre bevande calde sarebbero estremamente noiose: prima che i colonialisti...
Cucinare con Fooby
2 mesi
Radice prodigio
Lo zenzero non è soltanto un chiodo fisso della cucina asiatica, bensì anche una panacea per la salute da millenni.
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
Stai ancora cercando il menu ideale per il giorno di San Valentino?
Prepara con magica dedizione una pietanza che non sia solo ­squisita, ma che dia anche slancio alla libido.
Cucinare con Fooby
2 mesi
È ancora capodanno
Venerdì 12 febbraio la Cina lascerà l’anno del Topo e a suon di won ton accoglierà l’anno del Bue!
Cucinare con Fooby
2 mesi
Un tocco esotico
Se già non è possibile viaggiare in posti lontani, bisogna almeno ­portare qualcosa di esotico in tavola
Cucinare con Fooby
2 mesi
Tutti fusi
Di fondue, raclette e altre svizzerissime abitudini: diverbi attorno al tavolo della convivialità.
Cucinare con Fooby
3 mesi
Un brivido caldo
Calda, densa e decorata con deliziosi ingredienti aggiuntivi: la zuppa è un pasto molto spesso sottovalutato.
CUCINARECON FOOBY
27.11.2020 - 10:330

Un delizioso aroma tostato per la stagione fredda

È tornato nell’aria quel delizioso profumo di caldarroste, che fa amare l’inverno anche ai peggiori fregiatt

Che cosa hanno in comune l’aragosta e le castagne? Entrambi erano un tempo alimenti per i poveri. Oggi le mangiamo per puro piacere, ma fino alla fine dell’Ottocento nelle aree montane dell’Europa meridionale le castagne erano il cibo quotidiano dei contadini. Il castagno era allora una pianta molto diffusa e con ben 200 calorie ogni 100 grammi i suoi frutti erano per gli standard di quei tempi un cibo ­super nutriente. Le castagne sono inoltre ricche di ferro, vitamina C e vitamina E. In più, grazie all’elevato contenuto di fibre, si conservano a lungo. Il caratteristico sapore dolciastro si sprigiona solo con la cottura, che porta alla caramellizzazione dell’amido.

I marroni, che sono una varietà specifica di castagne, hanno un ­sapore particolarmente intenso e si distinguono per la buccia bruno-rossastra e la forma di cuore. Le castagne comuni sono più piccole e tondeggianti. C’è poi la castagna d’India, che è tutta un’altra ­specie e non è commestibile, ma permette di creare simpatici animaletti con gli stuzzicadenti.

Combinazioni
Certo, le castagne sono già divine per conto loro, ma accompagnate con l’ingrediente giusto sono ancora più eccezionali.

Formaggio
Che sia qualche ricetta più elaborata o il semplice mangiare delle castagne con un pezzo di formaggio, la combinazione di questi due ingredienti è fantastica. 

Vino
Traminer, Pinot nero, Sangiovese o Tempranillo accompagnano a meraviglia sia le caldarroste che altre pietanze a base di castagne.

Burro
Far fondere un po’ di burro sulle castagne calde e aggiungere un pizzico di sale… mmh!


Fooby

 

Treccia russa alle castagne

PER una treccia CI VOGLIONO

  • 300 g farina bianca
  • ¼ di c.no sale
  • 2 c. zucchero
  • ¼ di dado lievito (ca. 10  g), spezzettato
  • 25 g burro, ammorbidito
  • 1 ¼ di dl latte
  • 1 uovo, sbattuto

  • 220 g purea di castagne, scongelata
  • 1 mela, grattugiata
  • grossolanamente
  • 50 g mandorle a scaglie

  • 20 g mandorle a scaglie

  • 80 g zucchero a velo
  • ¼ di dl succo di mele o acqua


ECCO COME FARE

  1. Impasto: in una ciotola mescolare la ­farina e il sale. Unire lo zucchero e tutti gli ingredienti fino all’uovo compreso, mescolare e lavorare il composto finché risulterà morbido e omogeneo. Coprire e lasciar ­lievitare a temperatura ambiente per ca. 1  ora fino al raddoppio del volume.
  2. Ripieno: mescolare la purea di castagne con la mela e le mandorle.
  3. Dare la forma: stendere la pasta su un po’ di farina, formando un rettangolo di ca. 30 × 40 cm. Distribuirvi sopra il ripieno lasciando libero tutt’intorno un bordo di ca. 2  cm. Arrotolare l’impasto partendo da uno dei lati lunghi. Dimezzare il rotolo ­sulla lunghezza e intrecciare i filoncini ­ottenuti in modo che la parte tagliata sia rivolta verso l’alto. Sistemare la treccia su una teglia rivestita con carta da forno, cospargerla di mandorle a scaglie.
  4. In forno: cuocere per ca. 40  min. nella parte inferiore del forno preriscaldato a 180  °C. Sfornare, trasferire su una griglia e lasciar intiepidire. Mescolare lo zucchero a velo e il succo di mela, guarnire la treccia con la glassa e lasciarla asciugare.

Questa e altre ricette su fooby.ch

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Fooby
Ingrandisci l'immagine

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-22 05:21:54 | 91.208.130.85