Segnala alla redazione
ULTIME NOTIZIE Cucinare con Fooby
CUCINARE CON FOOBY
3 gior
Un goccio d’aceto rende tutto più buono
L’aceto fa parte degli elementi più sottovalutati della nostra cucina. Tuttavia, sempre più chef e buongustai vengono conquistati dal sapore fresco e aspro di questo versatile ingrediente.
CUCINARE CON FOOBY
1 sett
I molti volti del caffè
Come si produce e perché ormai il caffè non si abbina più solo con i dolci.
CUCINARE CON FOOBY
2 sett
È lei a preparare i migliori cocktail del mondo
Bannie Kang di Singapore ha vinto a Glasgow la finale della Diageo World Class.
CUCINARE CON FOOBY
3 sett
Una trasformista dal dolce aroma nocciolato
La zucca è perfetta con curry e melograno ma anche con amaretti e zenzero.
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
Passo dopo passo verso il pane perfetto
Il pane fatto in casa è il trend del momento. Ecco qualche consiglio per un successo garantito.
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
Il frutto autunnale adatto a ogni occasione
L’uva si sposa bene sia con i sapori dolci che con quelli salati. Dai semi pressati si ottiene inoltre un ottimo olio
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
Pronti, partenza, funghi!
L’autunno è la stagione della raccolta dei funghi. Ecco qualche consiglio per capire quali sono i migliori porcini, gallinacci e trombette dei morti
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
La rivoluzione dei mocktail
Finita l’estate, voglia di una vita più sana, ma senza rinunciare agli aperitivi? Ecco come!
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
La semplice arte della conserva
Conservare la frutta è alla portata di tutti! Albicocche secche, mele cotogne conservate in alcool, marmellata di lamponi o chutney di prugne sono regali fantastici e permettono agli amici di preparar
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
«Ogni decorazione deve avere un senso»
Anche l’occhio vuole la sua parte, dice il vecchio adagio. A cosa presta quindi attenzione il professionista quando deve decorare un piatto?
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
Il salmone più fresco viene dalle montagne
Salmone dei Grigioni? Sì, esiste! Ed è anche di qualità eccellente.
CUCINARE CON FOOBY
18.10.2019 - 08:000

La magia dello Za‘tar, del cumino e della tahina

Grazie a questi semplici consigli potrai portare a casa tua i sapori dell’oriente, direttamente nel tuo piatto

Che sia marocchina, turca, libanese, israeliana o persiana, la cucina orientale è sempre più apprezzata da noi. Una buona parte di questo successo è da imputare alla ricchezza di spezie ed erbe. La tahina è l’esempio perfetto: grazie a questa pasta preparata con semi di sesamo tritati, yogurt e una spruzzata di succo di limone, potrete preparare in un batter d’occhio una deliziosa salsa per le verdure. La tahina si sposa perfettamente anche con il nostro cavolfiore al forno con Za‘tar (cfr. ricetta) nonché per insaporire hummus e babaganoush. A causa del sapore estremamente deciso, occorre prestare attenzione al dosaggio e magari aggiungere una punta di aspro, ad esempio succo di limone, per dare una controparte fresca.

Anche la Batata harra, un piatto a base di patate piccanti, è molto amata in oriente. Per prepararla, fate arrostire le patate crude tagliate a dadini finché non sono ben dorate e speziatele con peperoncino, aglio, coriandolo fresco e succo di limone. Semplice ma incredibilmente saporito. Se vi piace l’aroma forte e leggermente piccante del cumino, con note di anice e limone, allora usatelo per insaporire i pomodori o le melanzane ripiene. Arrostite dapprima il cumino in una padella per rendere l’aroma particolarmente intenso. Nel vicino oriente, questa spezia viene utilizzata anche per i falafel e si presta bene per speziare il couscous, gli stufati e i piatti con carne macinata. E non temete: a livello di sapore, il cumino dei prati europeo non ha nulla da spartire con questo cumino.

Lo Za’tar utilizzato per speziare il cavolfiore è spesso messo in tavola con olio d’oliva in modo che i commensali possano intingerci il pane turco. Oltre al timo selvatico a cui deve il nome, lo Za’tar contiene anche sommacco. Grazie al suo sapore aspro e fruttato, questo viene generalmente utilizzato per le insalate. Il famoso fatoush non può dirsi completo senza una spruzzata di sommacco. Parlando di cucina marocchina, impossibile non citare il Ras el Hanout. Questa miscela, il cui nome significa «capo della drogheria», è composto da oltre una dozzina di ingredienti tra cui semi di coriandolo, curcuma, noce moscata, anice, peperoncino, cannella e cardamomo. Probabilmente, gli ultimi due li conoscete già in torte e biscotti ma non li avete mai provati per insaporire il pollame. Lo sminuzzato di pollo marinato con yogurt, aglio, cardamomo e cannella è una vera prelibatezza.

 

Ricetta: Cavolfiore con Za'tar al forno

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Ingrandisci l'immagine
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-19 02:24:41 | 91.208.130.86