Keystone
CANTONE
24.04.2019 - 17:000

Francesco Renga a Lugano

Il cantautore si esibirà al Palazzo dei Congressi il prossimo 1. dicembre

LUGANO - Francesco Renga è considerato una tra le più grandi voci del panorama musicale italiano. In oltre 35 anni di carriera ha collezionato grandi successi, che si preprara a condividere con il suo pubblico in occasione del concerto di Lugano previsto per il prossimo 1. dicembre. 

Non mancheranno “Angelo” (brano vincitore del Festival di Sanremo 2005), “Ci sarai”, “Meravigliosa (la Luna)”, “Ancora di lei”, “Dove il mondo non c’è più”, “Il mio giorno più bello del mondo”, “Vivendo adesso”, “Era una vita che ti stavo aspettando”: tutti brani del canzoniere di Renga che uniscono energia e melodia, potenza espressiva e grande immediatezza melodica.

Instancabile dal punto di vista artistico e umano, Francesco sul palco colpisce anche per la sua straordinaria presenza scenica e la naturalezza con cui procede spedito attraverso passaggi vocali e cambi di registro, che solo una voce come la sua può sostenere, e per emozionanti e altissimi momenti di spettacolo. 

A marzo è arrivato in radio il brano “L’odore del caffè”, singolo che ha anticipato il suo ottavo disco di inediti “L’altra metà”, uscito il 19 aprile e composto da 12 brani dal sound e dal linguaggio contemporaneo. Il nuovo album rappresenta l’altra metà della vita, della storia, della musica di Francesco Renga: un altro capitolo, caratterizzato da nuove consapevolezze e forme, sonore e linguistiche.

«L’Altra metà è anche il frutto di oltre 35 anni di lavoro, di ricerca, di passione, d’amore, di vita spesa a cercare di raccontare e raccontarmi
attraverso la musica e le parole... attraverso la mia voce – spiega l’artista – Ho scritto insieme a moltissimi giovani autori, musicisti e artisti perché avevo bisogno di trovare il linguaggio giusto per riuscire a parlare, attraverso queste canzoni, anche ai miei figli. È questo, credo, il miglior pregio del disco: canzoni, parole e musica che riescono a raccontare la vita che mi attraversa e che, a sua volta, è attraversata dallo sguardo di un uomo di 50 anni».

Info: gcevents.ch

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 10:12:15 | 91.208.130.87