tipress (archivio)
LUGANO
28.11.2019 - 09:540

Coinvolgere le zone isolate per favorire il commercio "emarginato"

A chiederlo è una mozione interpartitica inviata nella serata di ieri al Municipio

LUGANO - Coinvolgere maggiormente le piazze e le vie cittadine più isolate. A chiederlo è una mozione interpartitica inviata al Municipio di Lugano nella serata di ieri.

Sul tema degli eventi e la loro maggior espansione sul territorio cittadino si chinano dunque Tiziano Galeazzi (UDC) ed altri firmatari. Il riferimento va subito al successo di Lugano marittima alla foce del Cassarate. «Ovviamente - sottolinea la mozione - sappiamo che non si può accontentare tutti ma è possibile e sicuramente anche fattibile, ampliare le offerte del comune, in modo eterogeneo e organizzarle affinché si tengano vive anche altre zone. Molte di esse oggi rimangono in ombra dai molti eventi organizzati nelle principali piazze».

«Alcuni eventi - si ipotizza - potrebbero addirittura essere studiati sotto forma di percorsi o itinerari anche guidati, in modo che le persone posano spostarsi e percorrere tutta la città. Questo tipo di impostazione potrebbe favorire maggiormente quel commercio “dimenticato o emarginato”».

Un esempio? Per eventi come ad esempio Blues to Bop oppure per manifestazioni musicali e/o enogastronomiche svolte primariamente nel centro cittadino, viene ipotizzata la creazione di un percorso più ampio che possa articolarsi in diverse zone, includendo quelle come Via Pelli, Piazza Indipendenza, Ex scuole e altri luoghi ancora.

Commenti
 
GI 1 sett fa su tio
certo che se anche "Via Pelli" viene considerata emarginata.....sem a post....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 21:13:15 | 91.208.130.85