IG
GIUMAGLIO
17.07.2019 - 15:450
Aggiornamento : 19:14

Anche la vittima del "branco" avrebbe avuto un ruolo importante

Il 17enne, che pratica boxe, sarebbe stato il primo a menare le mani. I suoi quattro aggressori sarebbero intervenuti in un secondo tempo

1 mese fa Quei "bravi ragazzi" dal curriculum discutibile
1 mese fa Pestaggio al carnevale estivo di Giumaglio: arrestati due 19enni
1 mese fa Giovani ultras dalla mano pesante

GIUMAGLIO – A volte, le campane, bisogna sentirle tutte. E così emerge che, nell'ormai nota rissa del carnevale estivo di Giumaglio, verificatasi lo scorso weekend, anche il 17enne, vittima dell'aggressione, avrebbe avuto un ruolo attivo nella vicenda. Anzi. Sarebbe stato proprio lui il primo a menare le mani. Alcuni testimoni lo avrebbero visto mentre se la prendeva con un altro ragazzo. 

Il "branco", composto da quattro ragazzi della valle, che l'ha poi conciato per le feste, sarebbe intervenuto solo in un secondo tempo. Forse in difesa della vittima del 17enne. Tutto sarebbe iniziato sulla pista da ballo, per poi proseguire all'esterno del perimetro del carnevale.

Insomma, il papà del ragazzo aggredito, intervistato da Tio/ 20 Minuti il giorno dopo il fatto, avrebbe omesso dettagli importanti. Forse per la foga. Forse per la disperazione e la preoccupazione. Fatto sta che suo figlio, ferito seriamente alla milza, e attivo in una società di boxe della regione, non sarebbe esente da colpe. Tutto questo non giustifica ovviamente quanto accaduto in seguito.     

Sarà l'inchiesta a chiarire definitivamente ruoli e responsabilità.

 

1 mese fa Pestaggio al carnevale estivo, la polizia cerca testimoni
1 mese fa Violento pestaggio al Carnevale estivo di Giumaglio
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-21 05:54:07 | 91.208.130.85