CANTONE
20.12.2017 - 08:150

Tra ansia e solitudine, i divorziati si spartiscono i figli per Natale

Liti e discussioni sotto l’albero. In Svizzera un matrimonio su due salta. E il 22% delle famiglie ticinesi è monoparentale. Così le festività vanno ripensate e riorganizzate  

LOCARNO – Quest’anno, il piccolo Kevin, di 8 anni, il Natale lo passerà col papà. E con la nuova compagna di lui. Che ha già due figli, avuti da una precedente relazione. Storie di famiglie monoparentali e di famiglie allargate. Sempre più frequenti in un Ticino in cui un matrimonio su due salta e, dati dell’Ufficio di statistica alla mano, il 22% delle famiglie è monoparentale. «Quello natalizio – evidenzia Tiziana Nappo Fusetti, psicologa attiva presso il Consultorio coppia e famiglia di Locarno – è un periodo delicato. Obbliga le famiglie a confrontarsi con il profondo cambiamento che segue una separazione».

Sofferenza – Con chi devono trascorrere le festività i figli dei divorziati? Da una parte c’è chi affonda in discussioni e liti, facendosi stilare il programma delle visite dalle autorità. Dall’altra chi ricorre ad accordi civili. Resta, quasi sempre, un senso di distacco e di solitudine. «Il genitore che deve rinunciare al figlio – spiega Elisabetta Bacchetta, presidente dell’Associazione ticinese famiglie monoparentali e ricostituite – si sente molto solo. C’è parecchia sofferenza. Noi consigliamo sempre a queste persone di non isolarsi durante le festività». 

Il compromesso – Ma c’è anche chi trova un compromesso intelligente. È il caso di Elisa e Marco, separati da ormai 5 anni e genitori di due bambini. «Quest’anno – spiega Elisa – proveremo a fare qualcosa tutti insieme a Natale. Marco verrà da noi. Col mio ex marito ho mantenuto un buon rapporto e i ragazzi sono molto legati a lui. Negli anni scorsi ci siamo alternati nel trascorrere le festività con i nostri figli. Ma è sempre mancato qualcosa. Non li vedevamo completamente felici».

Proteggere i figli dallo stress – «Soluzioni come questa – commenta Bacchetta – possono funzionare solo se i dissapori vengono messi da parte. Altrimenti si rischia di esporre i bambini a un inutile stress. Nei casi in cui c’è tensione durante l’anno, ben difficilmente la situazione si sistema per Natale o Capodanno. A quel punto è meglio che il ragazzo stia con un solo genitore. Non per forza la famiglia monoparentale deve essere abbinata a un’idea negativa».  

Conflitti – L’ansia, in ogni caso, scatta già con parecchie settimane d’anticipo. «Perché le festività natalizie – sottolinea Nappo Fusetti – non sono paragonabili a un semplice weekend. Il Natale è per tradizione una festa legata alla riunione della famiglia. E se la separazione ha provocato tensioni, queste a Natale si accentuano. E ogni pretesto diventa l'occasione per discutere. Alcuni genitori entrano in conflitto per i regali. Ovviamente la vera ragione delle discussioni è da ricondurre ad aspetti non risolti della separazione. E così, ad esempio, l'impossibilità di acquistare un regalo più caro, a causa delle spese legate alla separazione, accentua il contrasto esistente tra gli ex coniugi». 

Vecchie ruggini – Mario*, 40enne luganese, padre di due ragazzini, si sofferma su questo aspetto. «A Natale spesso saltano fuori le vecchie ruggini. Quest’anno i miei figli resteranno dalla mamma. Io farò visita a mio fratello. Avrò altre occasioni per stare con loro. Alternative non ce ne sono visto che spesso io e la mia ex compagna abbiamo discussioni. Ci siamo, però, raccomandati di non parlare mai male di noi in presenza dei nostri figli. Soprattutto a Natale. È l’unica regola che ci siamo imposti. Perché un bambino si avvicina al Natale come se fosse un giorno magico. E noi, con mezza parola, abbiamo il potere di rovinargli tutto».  

Il nuovo partner – L’ex moglie di Mario ha trovato un nuovo compagno. Ma ha deciso di tenerlo al di fuori delle questioni famigliari. E di non invitarlo al pranzo di Natale. «Quando un genitore trova un nuovo partner – precisa Bacchetta – non deve avere assolutamente fretta nel presentarlo ai figli. E nel coinvolgerlo in un momento intimo come quello della festività natalizia. Bisogna essere molto cauti. A volte, presi dall’entusiasmo, si corre troppo. Il benessere del bambino deve sempre stare al primo posto».

*vero nome noto alla redazione

Commenti
 
Paola Balsano 6 mesi fa su fb
Bell esempio di famiglia che si da ai figli....complimenti!
Noris Milazzo 6 mesi fa su fb
Gia
Ania Righini 6 mesi fa su fb
Meglio genitori separati ma felici, che famiglie unite e infelici.
Stephan Kesslinger 6 mesi fa su fb
E sicuramente i figli sono felici..
Ania Righini 6 mesi fa su fb
È ovvio che sarebbero piu felici con genitori uniti e felici. Ma se purtroppo questo non è piu possibile, secondo me meglio vederli separati ma sereni!
Stephan Kesslinger 6 mesi fa su fb
Se non è possibile è colpa dei genitori 😊
Ania Righini 6 mesi fa su fb
Quindi? 😂
Ivana Henriques Bruschetti 6 mesi fa su fb
Non è difficile ,un anno con un genitore e l'anno seguente con ľ altro .Niente discussioni ,niente litigi e ...buone feste 🎄🎁🎉
Juan Alvarez 6 mesi fa su fb
Non facile
chico2017 6 mesi fa su tio
ma se dici di non aver capito il mio commento, per quale ragione mi dai del cattivo? Leggo i post precedenti e vedo solo giudizi di persone che non hanno nemmeno la minima idea di cosa abbiano passato quelle famiglie. bhé , allora meglio cattivi che str...!
Valérie Mazzardi 6 mesi fa su fb
Un pò di maturità e di buonsenso e si riesce a far felici tutti!
Laika1 6 mesi fa su tio
Sta ai genitori far star bene i propri figli anche se sono divorziati!!! Importante non metterli in mezzo alle liti degli adulti... Possono esserci famiglie divorziare con figli ma essere felici... Sta tutto nei genitori!!!
Vanessa Confaloni Panighini 6 mesi fa su fb
Io sono divorziata ma passiamo tutti assieme le feste anche con il mio ex marito big family
Luca Riboni 6 mesi fa su fb
bellissimo io separato da 6, spero un giorno si riesca anche noi
Vanessa Confaloni Panighini 6 mesi fa su fb
Luca Riboni lo spero tanto X voi io mi sono risposata ma noi è il mio ex marito ci aiutiamo a vicenda e X i bimbi e più facile
Luca Riboni 6 mesi fa su fb
Vanessa Confaloni Panighini io sono solo separato e i rapporti con la ex sono discreti e per l'aiuto a vicenda con la figlia ottimi, ma purtroppo non siamo ancora arrivati ad una situazione cosi' di "amicizia".
Vanessa Confaloni Panighini 6 mesi fa su fb
Luca Riboni pian piano ci arriverete 😀😀😀
Barbara Lehmann 6 mesi fa su fb
Che tristezza....😔
TIC 6 mesi fa su tio
Un bambino ha bisogno della figura materna e di quella paterna per 365 giorni l'anno. In special modo a Natale.
Stephan Kesslinger 6 mesi fa su fb
È triste divorziare.
Ania Righini 6 mesi fa su fb
E' piu triste rimanere sposati con strinzi/e :P
Stephan Kesslinger 6 mesi fa su fb
Si può scegliere con chi sposarsi.
Luca Civelli 6 mesi fa su fb
Stephan Kesslinger appunto,mi stavo giusto chiedendo come si fa a sposarsi con uno strinzo/a.
GI 6 mesi fa su tio
E' il "mondo nuovo"....mi chiedo cosa ne sarà di questi bambini tra 20 anni.....quando va male, ora hanno almeno 4 genitori, 8 nonni.....
MIM 6 mesi fa su tio
Natale o meno, ci sono dei genitori davvero squallidi.
miba 6 mesi fa su tio
@MIM Ciao MIM, concordo pienamente con quanto hai scritto: poche parole che riassumono tutto. Se poi vi sono genitori come chi ha fatto il commento precedente allora si spiega anche tutto
chico2017 6 mesi fa su tio
Penso sia una questione con basi religiose...che i cattolici si arrangino!
MIM 6 mesi fa su tio
@chico2017 Non ho capito il tuo commento. Non c'entra niente la religione, né il Santo Natale, semmai questa ricorrenza fa emergere la cattiveria delle persone (e tu non sfuggi) e non solo la bontà del cuore.
Luca Tocchio 6 mesi fa su fb
In Italia peggio ancora ... passa un tronista e chi l’ha più vista
Potrebbe interessarti anche
Tags
famiglie
festività
natale
figli
discussioni
separazione
solitudine
genitore
divorziati
bacchetta
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-16 03:06:01 | 91.208.130.86