Polca AG
LOCARNO
29.05.2016 - 20:450

«Gli ho negato la stanza perché sembrava uscito da un ospedale psichiatrico. Poi ho visto le foto»

L’assassino di Sessa sarebbe entrato ieri in un hotel di Locarno in cerca di alloggio

LOCARNO. «Ieri, verso le 15.30, un ragazzo è venuto a chiedere una stanza», ci racconta l’addetta alla reception di un hotel di Locarno. «Parlava tedesco e appariva molto strano, sembrava appena uscito da un ospedale psichiatrico. Per questo ho deciso di negargli la camera», racconta.

La scoperta - «Solo più tardi ho letto gli articoli sul fuggitivo argoviese e ho riconosciuto il suo viso. Sono sicura al 90% che sia lui». Secondo la donna si tratterebbe di Kris V., il 22enne che nel 2009 uccise la giovane Boi Ngoc Nguyen a Sessa, nel Malcantone. «L’unica differenza che ho notato sono i capelli, il ragazzo che mi sono trovata di fronte li aveva piuttosto corti».

Segnalazione - «Quando ho fatto il collegamento ho chiamato la polizia. Mi hanno ringraziata, ma non sono venuti a parlarmi», racconta la nostra interlocutrice. Da noi contattata la Polizia cantonale ha preferito non confermare la segnalazione.

Di nuovo in Ticino? - «Non escludiamo che possa essere in Ticino», ci risponde invece la Polizia cantonale argoviese. «Abbiamo ricevuto molte segnalazioni, stiamo collaborando con le altre polizie cantonali».

2 anni fa Scappato dalla clinica l'assassino di Boi
Potrebbe interessarti anche
Tags
locarno
stanza
polizia
ospedale psichiatrico
ospedale
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-23 11:02:56 | 91.208.130.86