Keystone
BERNA
02.03.2018 - 19:000
Aggiornamento 20:51

Allarme bomba, terminato l'intervento di polizia

Le forze di sicurezza hanno neutralizzato due oggetti (componenti collegati da cavi) che l'uomo portava su di sé

BERNA - Intervento di polizia su larga scala oggi nel centro di Berna in seguito a un allarme bomba nella chiesa del Santo Spirito (Heiliggeistkirche), di fronte alla stazione ferroviaria. Un afgano di 21 anni è stato arrestato. L'operazione, durata buona parte del pomeriggio, ha paralizzato i trasporti pubblici.

L'allerta è scattata attorno alle 13.30, ha indicato in serata una portavoce della polizia, quando nella chiesa è stata segnalata la presenza di un uomo dal comportamento appariscente. Il giovane portava con sé oggetti sospetti. Questi sono stati esaminati da specialisti, sottolinea una nota diffusa in serata.

La polizia lo ha arrestato, ha evacuato la chiesa e isolato l'intera piazza antistante la stazione.  Le forze di sicurezza hanno neutralizzato due oggetti - componenti collegate da cavi, che l'uomo portava su di sé - e li hanno trasportati in un locale appropriato per effettuare un'analisi minuziosa, viene precisato.

L'intervento di polizia, durato fino alle 18.30 circa, ha completamente bloccato il traffico del centro città, interrompendo anche linee di tram e bus. Sul posto erano presenti ambulanze e veicoli dei vigili del fuoco. Nulla è finora emerso sulle motivazioni del 21enne afgano, attualmente in carcere, e sulla sua eventuale pericolosità.

6 mesi fa Allarme bomba in centro, ritrovati degli oggetti sospetti
Tags
polizia
intervento
portava sé
intervento polizia
allarme bomba
bomba
oggetti
chiesa
allarme
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-26 11:24:08 | 91.208.130.86