Immobili
Veicoli

SVIZZERAArchiviata la sessione autunnale: ecco le principali decisioni

01.10.21 - 10:04
Tra i dossier chiusi troviamo quelli sulla legge sul cinema, sulla donazione d'organi e il miliardo di coesione.
Keystone
SVIZZERA
01.10.21 - 10:04
Archiviata la sessione autunnale: ecco le principali decisioni
Tra i dossier chiusi troviamo quelli sulla legge sul cinema, sulla donazione d'organi e il miliardo di coesione.
Durante la sessione è pure stato eletto il nuovo procuratore generale della Confederazione.

BERNA - Congedo i per genitori che adottano, sostegno alla produzione indigena di zucchero, soppressione dei dazi doganali, legge sul cinema, donazione di organi, lotta al tabagismo, coronavirus e miliardo di coesione. Sono i principali dossier portati a termine in questa sessione autunnale appena conclusasi, senza dimenticare l'elezione del nuovo procuratore generale della Confederazione.

La sblocco del miliardo di coesione, deciso ieri a larga maggioranza da Consiglio degli Stati e Nazionale - solo l'UDC si è opposta -, era forse il tema più atteso di questa sessione. Tale somma, in realtà 1,3 miliardi spalmati su dieci anni, è destinata a progetti di sviluppo accompagnati da Berna. Si tratta di un gesto di distensione verso l'Ue per migliorare le relazioni tra Berna e Bruxelles, incrinatesi pericolosamente in seguito al rifiuto della Confederazione di firmare l'accordo istituzionale.

Molto attesa, anche se l'esito era scontato, l'elezione del nuovo procuratore generale della Confederazione, nella persona di Stefan Blättler, che potrà lavorar fino a lavorare fino a 68 anni invece dei canonici 65. La carica di capo del Ministero pubblico della Confederazione (MPC) era vacante dopo che Michael Lauber, rimasto invischiato nello scandalo FIFA, aveva lasciato anticipatamente le proprie funzioni il 31 agosto 2020.

In queste tre settimane il Parlamento ha anche adottato le raccomandazioni di voto per tre iniziative popolari, tutte negative: per l'iniziativa"Favorire la donazioni di organi e salvare vite umane", quella denominata"Sì alla protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco" e quella"contro l'esportazione di armi in Paesi teatro di guerre civili". In tutti e tre i casi sono stati adottati dei controprogetti più o meno incisivi.

Tra gli altri dossier adottati da consiglieri nazionali e"senatori" figurano il sostegno alle energie rinnovabili anche dopo il 31 dicembre 2022, data di scadenza dei mezzi di promozione attuali; la proroga fino al 2026 dell'aiuto alla produzione svizzera di zucchero e l'introduzione di un congedo d'adozione di due settimane per i genitori che esercitano un'attività lucrativa.

"Sì" anche all'aumento a 25 mila franchi della deduzione massima per la custodia dei figli da parte di terzi. La revisione della Legge federale sull'imposta federale diretta riprende un vecchio progetto del Consiglio federale, poi bocciato in votazione popolare nell'autunno 2020, senza tuttavia prevedere l'aumento della deduzione generale per i figli.

In questa sessione è anche stata decisa l'abolizione dei dazi doganali sui prodotti industriali. Oltre alla riduzione dei prezzi per imprese e consumatori, la riforma mira a ridurre l'onere burocratico per le aziende. Attualmente i prezzi praticati in Svizzera sono in media del 30% superiori a quelli dei nostri vicini.

Le Camere hanno poi approvato una revisione della Legge federale sulla circolazione stradale che obbliga camion e autobus che vogliono attraversare le Alpi a munirsi dei moderni sistemi di assistenza alla guida. La modifica legislativa ha origine dall'iniziativa del Canton Ticino denominata"Strade più sicure subito".

"Sì" anche alla revisione della legge sul cinema. Referendum permettendo, le piattaforme di streaming, come Netflix o Disney, dovranno investire il 4% del loro reddito lordo generato in Svizzera nella produzione di film elvetici indipendenti. Il progetto è stato voluto dal Governo per proteggere il settore.

Pure adottate tre convenzioni intenzionali con l'UE e gli USA che migliorano la collaborazione internazionale tra le autorità di perseguimento penale elvetiche ed estere. Lo scambio d'informazioni - profili DNA e impronte digitali ad esempio - è sovente decisivo per contrastare il crimine.

Nazionale e Stati hanno anche discusso della pandemia: hanno in particolare deciso che da lunedì tutti coloro che entreranno a Palazzo federale dovranno presentare un certificato sanitario valido. La norma non sarà però valevole per i parlamentari: potranno accedere a Palazzo anche senza pass se porteranno una mascherina protettiva. È anche stata adottata una modifica alla legge sugli stranieri, che prevede test covid obbligatori per le persone colpite da un decreto di espulsione, da eseguire anche contro la loro volontà se necessario.

E a proposito di stranieri, le Camere hanno adottato una revisione della Legge sull'asilo che permette alle autorità di accedere a cellulari e computer dei richiedenti asilo per accertarne l'identità, quando non è possibile ottenere le informazioni in altro modo. La ricerca di dati deve avvenire col benestare del diretto interessato.

La sessione appena conclusasi è stata infine l'ultima per i consiglieri nazionali Isabelle Chevalley (PVL/VD) e Christoph Eymann (PLR/BS), nonché per il"senatore" ed ex presidente del PS Christian Levrat (PS/FR). Levrat, vero e proprio"peso massimo" della politica federale da oltre un decennio, si è dimesso per assumere la presidenza del consiglio di amministrazione della Posta.

La prossima sessione, quella invernale, si terrà dal 29 novembre al 17 dicembre.

Ecco i risultati finali delle votazioni dei 27 oggetti che hanno concluso l'iter parlamentare:

Legge sulle indennità di perdita di guadagno (LIPG) (indennità in caso di adozione): NAZIONALE 117 : 76 (2); STATI 41 : 3 (0).

Legge sui prodotti del tabacco (LPTab): NAZIONALE 89 : 77 (27); STATI 28 : 13 (3).

Legge sull'agricoltura (LAgr) ("Per la salvaguardia dell'economia indigena dello zucchero"): NAZIONALE 116 : 58 (22); STATI 31 : 8 (5).

Legge sul Tribunale federale (LTF): NAZIONALE 196 : 0 (0); STATI 44 : 0 (0).

Legge federale sulla circolazione stradale (LCStr) (iniziativa cantonale Ticino"Strade più sicure subito"): NAZIONALE 114 : 82 (0); STATI 34 : 8 (2).

Legge sull'asilo (LAsi) (Obbligo di collaborare dei richiedenti l'asilo e possibilità di controllare i loro cellulari): NAZIONALE 127 : 68 (0); STATI 31 : 12 (1).

Legge federale su misure di promozione civile della pace e di rafforzamento dei diritti dell'uomo: NAZIONALE 142 : 54 (0); STATI 38 : 5 (1).

Legge sulla tariffa delle dogane (LTD) (Abolizione dei dazi doganali su prodotti industriali): NAZIONALE 109 : 82 (5); STATI 29 : 13 (2).

Legge federale sull'energia (LEne): NAZIONALE 190 : 5 (1); STATI 44 : 0 (0).

Legge sul cinema (LCin): NAZIONALE 124 : 67 (3); STATI 33 : 7 (4).

Sviluppo dell'aquis di Schengen: 1 Legge sull'asilo (LAsi): NAZIONALE 139 : 55 (1); STATI 44 : 0 (0).

Sviluppo dell'aquis di Schengen: 2 Decreto federale che approva e traspone nel diritto svizzero lo scambio di note tra la Svizzera e l'UE concernente il recepimento del regolamento (UE) 2019/1896 relativo alla guardia di frontiera e costiera europea e che abroga i regolamenti (UE) n. 1052/2013 e (UE) 2016/1624: NAZIONALE 88 : 80 (28); STATI 30 : 14 (0).

Agevolazioni amministrative e misure di sgravio del bilancio della Confederazione - 2 Legge federale sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni: NAZIONALE 112 : 83 (1); STATI 44 : 0 (0).

Decreto federale concernente l'iniziativa popolare"Sì alla protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco (Fanciulli e adolescenti senza pubblicità per il tabacco): NAZIONALE 101 : 88 (7); STATI 29 : 14 (1).

Donazione di organi: 1 Legge federale sul trapianto di organi, tessuti e cellule (Legge sui trapianti): NAZIONALE 141 : 44 (4); STATI 31 : 12 (1).

Donazione di organi: 2. Decreto federale concernente l'iniziativa popolare"Favorire la donazione di organi e salvare vite umane": NAZIONALE 137 : 29 (29); STATI 39 : 0 (9).

Ordinanza dell'Assemblea federale sulle relazioni internazionali del Parlamento (ORInt): NAZIONALE 138 : 58 (0); STATI 36 : 6 (1).

Legge federale sull'imposta federale diretta (LIFD) (Trattamento fiscale delle spese per la cura dei figli da parte di terzi): NAZIONALE 141 : 46 (9); STATI 39 : 4 (1).

Ordinanza dell'Assemblea federale concernente i rapporti di lavoro e la retribuzione del procuratore generale della Confederazione e dei sostituti procuratori generali (Adeguamento del limite d'età in vigore presso il MPC): NAZIONALE 189 : 3 (3); STATI 44 : 0 (0).

OIL: 1 Decreto federale che approva la Convenzione n. 170 dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro concernente la sicurezza nell'utilizzazione dei prodotti chimici sul lavoro: NAZIONALE 142 : 54 (0); STATI 38 : 4 (0).

OIL: 2 Decreto federale che approva la Convenzione n. 174 dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro concernente la prevenzione degli incidenti industriali rilevanti: NAZIONALE 141 : 55 (0); STATI 40 : 4 (0).

Esportazione di armi: 1 Legge sul materiale bellico (LMB): NAZIONALE 111 : 85 (0); STATI 25 : 16 (3).

Esportazione di armi: 2 Decreto federale concernente l'iniziativa popolare"Contro l'esportazione di armi in Paesi teatro di guerre civili (Iniziativa correttiva)": NAZIONALE 107 : 86 (3); STATI 30 : 14 (0).

Cooperazione Prüm: 1 Decreto federale che approva e traspone nel diritto svizzero l'Accordo tra la Svizzera e gli Stati Uniti sul potenziamento della cooperazione nella prevenzione e nella lotta ai reati gravi: NAZIONALE 194 : 1 (1); STATI 44 : 0 (0).

Cooperazione Prüm: 2 Decreto federale che approva e traspone nel diritto svizzero l'Accordo tra la Svizzera e l'UE sul potenziamento della cooperazione transfrontaliera (cooperazione Prüm) e il Protocollo tra la Svizzera, l'UE e il Principato del Liechtenstein riguardante l'accesso a Eurodac a fini di contrasto: NAZIONALE 191 : 1 (3); STATI 43 : 0 (0).

Legge federale sugli stranieri e la loro integrazione (LStrI) (Test COVID-19 in caso di rinvio coatto): NAZIONALE 128 : 68 (0); STATI 35 : 9 (0).

Legge sul Parlamento, LParl) (Obbligo del certificato COVID-19 nel Palazzo del Parlamento): NAZIONALE 149 : 35 (12); STATI 38 : 5 (1).

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA