deposit (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Via la cittadinanza ad una 30enne radicalizzata
La SEM ha avviato la procedura. La donna, attualmente si troverebbe in Siria, è sospettata di aver svolto attività legate al terrorismo nel Paese
BASILEA CITTÀ
1 ora
Il Parlamento cantonale chiede un congedo parentale di 24 settimane
Luce verde ad una mozione del Partito socialista. La misura andrebbe ad aggiungersi all'attuale congedo maternità
SVIZZERA
2 ore
Violentò donne e bambini, ora chiede il suicidio assistito
Negli anni '70 e '80 Peter Vogt ha violentato oltre una decina di donne e bambini. Ora vorrebbe farla finita, ma sul caso si stanno chinando le autorità
SVIZZERA / ITALIA
2 ore
«Mi hanno rapita e uno ha allungato le mani»
Un «racconto da brividi» quello fornito dalla svizzera, prima scomparsa e poi ritrovata ad Agrigento. Si sospetta la violenza sessuale, ma è da verificare l'attendibilità della giovane
ZURIGO
3 ore
Carlos ha colpito ancora, secondini e detenuti
Il giovane delinquente zurighese verrà processato settimana prossima per una serie di episodi - almeno 19 - avvenuti in carcere
BASILEA CITTÀ
4 ore
Cade dalla bici e viene travolto da un camion
La vittima è un anziano non ancora identificato. Stava procedendo sulla Austrasse fra i binari del tram e una serie di veicoli posteggiati sul lato destro della strada
SVIZZERA
4 ore
Monica Duca Widmer presidente del nuovo cda della RUAG
Oltre alla ticinese, ne faranno parte Monika Krüsi Schädle e Ariane Richter Merz. A loro si aggiungono Nicolas Perrin per la MRO Svizzera e Remo Lütolf per la RUAG International
BASILEA CITTÀ
4 ore
Sì al taglio dell'imposizione dei dividendi
Il Gran consiglio di Basilea Città ha approvato una mozione che chiede di sottoporre a tassazione i redditi in questione solo nella misura del 60%, contro l'80% appena deciso
BERNA
5 ore
Pascal Strupler lascia la direzione dell'UFSP
Berset è ora alla ricerca di un nuovo capoufficio. Il posto sarà messo a concorso
SVIZZERA
5 ore
Vendemmia, poca uva in Romandia
Le quote di produzione fissate - inferiori a quelle dell'anno scorso, una misura volta a evitare un calo dei prezzi - non sono state raggiunte. La qualità però dovrebbe essere buona
VAUD / ZURIGO
6 ore
Aggredì un'operatrice con una roncola: pena confermata
La 38enne ivoriana dovrà scontrare 18 anni. Il fatto avvenne in un centro per richiedenti asilo di Embrach nel 2015
GINEVRA
6 ore
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
SVIZZERA
7 ore
Stop alla triturazione dei pulcini vivi
La decisione è stata presa oggi dal Consiglio federale. La procedura sarà vietata a partire dal prossimo 1° gennaio
SVIZZERA
7 ore
San Gallo ristruttura i suoi ospedali
Cinque dei nove nosocomi a vocazione locale saranno ridotti a centri per urgenze con alcuni letti. 60-70 posti saranno cancellati, ma il taglio dovrebbe avvenire tramite fluttuazioni naturali
SVIZZERA
8 ore
È così che l'assassino Zoran P. ha ingannato le autorità svizzere
Fuggito dal carcere in Bosnia, si era rifatto una vita in terra confederata. I vicini sono scioccati
ZURIGO
07.09.2019 - 17:500

Esercito e social media: «Un’opportunità per mantenere un dialogo con i giovani»

I temi della trasparenza e delle reti sociali sono stati al centro della conferenza autunnale dell’Accademia militare

ZURIGO - L’opportunità «di raggiungere i giovani» e «di mantenere il dialogo come Esercito svizzero». È questo uno dei punti centrali sottolineati oggi dal capo Comando Istruzione dell'Esercito svizzero Daniel Baumgartner in occasione della tavola rotonda conclusiva della conferenza autunnale dell’Accademia militare.

I temi portanti dell’incontro andato in scena questa mattina davanti al pubblico dell’Auditorium Maximum del PF di Zurigo sono stati la trasparenza e le reti sociali, dal punto di vista delle opportunità e dei rischi. 

La sfida delle fake news - Il professor Vincent F. Hendricks, direttore del Center for Information and Bubble Studies a Copenaghen, nella sua relazione ha affrontato il tema del business per catturare l'attenzione degli utenti e la tematica della gestione delle «fake news» nell'epoca digitale, che costituiscono un una sfida importante nella realizzazione della trasparenza.

Reto Müller, docente di diritto pubblico all'Università di Basilea e al PF di Zurigo, ha invece discusso dei diritti democratici fondamentali della libertà dei mezzi di comunicazione, della libertà d'informazione e di quella d'espressione e sugli ambiti conflittuali che ne derivano in relazione ai social media.

Punti di vista “pratici” - A questi due interventi di carattere scientifico hanno fatto seguito quattro prospettive basate sulla pratica. Ladina Heimgartner, direttrice della Radiotelevisiun Svizra Rumuntscha e vice direttrice generale della SRG, ha spiegato l'importanza dei social media e della trasparenza dal punto di vista dei media tradizionali.

In qualità di rappresentante del mondo economico, Karin Baltisberger, responsabile Affari digitali Mobiliare Svizzera, ha illustrato in quali punti il potenziale di una comunicazione trasparente nei social media rimane inutilizzato. Il colonnello Juanita Chang, Chief of Public Affairs dello U.S. Army, Supreme Headquarters Allied Powers Europe (SHAPE), ha parlato della gestione dei social media da parte dell'esercito statunitense nelle zone di crisi. Infine Doris Fiala, consigliera nazionale PLR illustrato i rischi e le opportunità in relazione ai social media dal punto di vista di una rappresentante politica.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-23 18:19:58 | 91.208.130.87