VEGAS Knights
1
SJ Sharks
2
fine
(0-0 : 0-1 : 1-0 : 0-1)
LA Kings
5
EDM Oilers
1
fine
(3-0 : 1-1 : 1-0)
VEGAS Knights
NHL
1 - 2
fine
0-0
0-1
1-0
0-1
SJ Sharks
0-0
0-1
1-0
0-1
 
 
22'
0-1 MEIER
1-1 MCNABB
50'
 
 
 
 
64'
1-2 COUTURE
MEIER 0-1 22'
50' 1-1 MCNABB
COUTURE 1-2 64'
Ultimo aggiornamento: 22.11.2019 07:17
LA Kings
NHL
5 - 1
fine
3-0
1-1
1-0
EDM Oilers
3-0
1-1
1-0
1-0 TOFFOLI
2'
 
 
2-0 KOPITAR
15'
 
 
3-0 CARTER
20'
 
 
 
 
21'
3-1 MCDAVID
4-1 AMADIO
32'
 
 
5-1 TOFFOLI
58'
 
 
2' 1-0 TOFFOLI
15' 2-0 KOPITAR
20' 3-0 CARTER
MCDAVID 3-1 21'
32' 4-1 AMADIO
58' 5-1 TOFFOLI
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 22.11.2019 07:17
Keystone
+ 5
ULTIME NOTIZIE Sport
SUPER LEAGUE
24 min
Esame fanalino di coda per il Lugano: a Thun bisogna vincere
I bianconeri se la vedranno contro l'ultima della classe. In Challenge League il Chiasso cerca il terzo successo consecutivo
UDINE
9 ore
«Vivrò a Udine con Lara. Il calcio? Avrei preferito restare a vivere fra le pannocchie...»
Valon Behrami ha rilasciato una lunga intervista sulla sua vita: «Il mondo del calcio è fantastico, ma va tutto molto veloce. Lara? Quando torna dalle gare le faccio trovare la cena pronta...»
NATIONAL LEAGUE
9 ore
Tegola Zugo, Genoni è out
L'estremo difensore dei Tori si è infortunato agli adduttori e dovrà stare lontano dal ghiaccio per circa tre settimane
NATIONAL LEAGUE
10 ore
«Avevo lasciato un gruppo come questo. Kubalik? All-in per seguire i suoi sogni»
Samuel Guerra, tornato a Davos dopo le avventure a Zurigo e Ambrì, è alla seconda esperienza in gialloblù: «Inizio buono, ma il difficile comincia ora. Anche noi svizzeri dobbiamo tirare il carro»
LIGUE 1
10 ore
La rabbia del Lilla contro Mourinho: «Che classe comportarsi così!»
L'allenatore dei francesi Christophe Galtier ha attaccato il nuovo tecnico del Tottenham, reo di avergli "scippato" il vice allenatore e il coach dei portieri senza nemmeno avvisarlo
SERIE A
11 ore
Brescia & Balotelli è già tensione: il 29enne allontanato dall'allenamento
Il tecnico dei lombardi Fabio Grosso ha deciso di spedire anzi tempo sotto la doccia il giocatore a causa del suo atteggiamento svogliato
NATIONAL LEAGUE
12 ore
187 punti in 180 match non sono bastati: il Losanna liquida Jeffrey
La società vodese ha informato il proprio TopScorer che sarà libero di scegliersi un'altra squadra al termine del corrente campionato: «Ci serve un altro profilo di giocatore»
COPPA DAVIS
13 ore
Ritiri e orari assurdi, ma Piqué attacca Federer: «Pensi quello che vuole»
La nuova Coppa Davis piace a pochi e sta facendo discutere. Fognini: «Finalmente è finita... 4:18. È normale?». Nel frattempo Piqué critica King Roger: «Lui ha il suo torneo...»
NATIONAL LEAGUE
22.02.2019 - 15:230
Aggiornamento : 19:25

«Senza gioia non faremo molta strada. Dobbiamo dimostrare di avere gli attributi»

Che sta accadendo a Bienne? Neppure Martin Steinegger ha una risposta: «Ci sono stati contrattempi e infortuni ma... niente di grave: questi non giustificano il nostro calo»

BIENNE - Berna e Zugo ci sono. Losanna e Langnau quasi. Le altre devono ancora soffrire. A sei match dal traguardo (cinque per qualcuno) la corsa per acciuffare i playoff di National League è ancora viva, emozionante e tiratissima.

Tra le sei compagini (per quattro posti) che ancora sperano e soffrono c'è, incredibilmente, pure il Bienne. Bellissima sorpresa di inizio anno, nelle ultime settimane i bernesi hanno infatti perso quota e concentrazione, infilando risultati negativi in serie e finendo con il bruciare il fieno messo in cascina in autunno.

Sono i numeri a bocciare l'operato della truppa di coach Törmänen, in vetta prima dell'inverno e ora addirittura sesta, con appena tre punti di margine sulla nona piazza.

Volete qualche cifra? Nelle prime 17 uscite il Bienne ha raccolto 34 punti e undici successi, segnando 60 reti (3,53 di media) e incassandone 40 (2,36). Lo stesso numero di punti (34) e vittorie (11) sono arrivati poi dopo il rinnovo dell'allenatore, ovvero nelle restanti... 27 partite. In queste la differenza reti è stata negativa: 71 gol segnati (2,63 a sera) e 83 incassati (3,07).

«Cosa sta succedendo? Mi piacerebbe saperlo - ci ha raccontato un disorientato Martin Steinegger, direttore sportivo dei bernesi - Siamo partiti bene, siamo riusciti a giocare "leggeri"... ma poi tutto è cambiato».

Dal rinnovo di Törmänen in avanti avete fatto fatica. Sarà solo una caso, ma fa pensare.
«Da novembre, sì. Ma il problema non è stata la firma di Antti. In quelle settimane ci sono stati molti rumors e molti trasferimenti si sono concretizzati. Diciamo che forse lo spogliatoio si è un po' distratto. Il fatto è che poi non siamo più riusciti a ripartire con decisione. C'è stato qualche contrattempo, c'è stato qualche infortunio, certo; niente di grave però. Niente che possa giustificare il calo».

E così siete arrivati a non aver certezze a un paio di settimane dalla fine.
«La situazione è questa. Possiamo arrivare terzi come anche finire fuori dalla top-8. Tutto è in mano nostra. Dobbiamo solo dimostrare di avere gli attributi».

Nonostante tutto, i playoff non sono lontani. Arrivarci senza "passione" non cambierebbe in ogni caso la vostra stagione. Rischiereste una figuraccia al primo turno.
«Sono assolutamente d'accordo. Il nostro obiettivo, in questo momento, non è un risultato positivo al termine della regular season; è quello di ritrovare la tranquillità persa. Abbiamo queste due settimane per recuperare la gioia di stare e giocare insieme. Se non ci riusciremo, anche qualificandoci poi non faremmo molta strada. Inutile farci illusioni».

Keystone
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-22 07:24:13 | 91.208.130.86