Immobili
Veicoli

LIGALaporta fulmina Bartomeu: «A Barcellona gestione disastrosa»

16.08.21 - 16:01
«Abbiamo dovuto chiedere un prestito a Goldman Sachs per pagare gli stipendi»
keystone-sda.ch (Alejandro Garc?a)
Laporta fulmina Bartomeu: «A Barcellona gestione disastrosa»
«Abbiamo dovuto chiedere un prestito a Goldman Sachs per pagare gli stipendi»
«Spese incredibili e debito totale per 1,35 miliardi di euro».
CALCIO: Risultati e classifiche

BARCELLONA - L’addio di Leo Messi non è stato il punto più basso della storia recente del Barcellona, rischia solo di aver scoperchiato il classico vaso di Pandora. La partenza dell’argentino ha infatti fatto da sfondo alla lite Bartomeu-Laporta, che negli ultimi giorni si sono lanciati frecciate e accuse sulla gestione del club. L’ultimo affondo è stato quello portato dal presidente in carica, che ha giustificato la sua posizione e le sue scelte raccontando la situazione, rovinosa, in cui versa la società. Il numero uno blaugrana ha dato del bugiardo al predecessore, ammettendo di essersi trovato a fare i conti con numeri mostruosi. 

«Quando sono arrivato con il mio gruppo - ha sottolineato il 59enne spagnolo - sono stato costretto a chiedere un prestito a Goldman Sachs, altrimenti non avremmo potuto pagare neppure gli stipendi. C’erano inoltre da apportare delle modifiche al Camp Nou, che altrimenti non avrebbe potuto ospitare spettatori. La gestione della società? Disastrosa. Quest’anno il fatturato, segnato per 91 milioni di euro dal Covid, è di 655 milioni di euro, a fronte di spese per 1,136 miliardi di euro: chiuderemo con una perdita di 481 milioni, mezzo miliardo. La società ha un patrimonio netto negativo di 451 milioni e un debito totale di 1,35 miliardi. Si è arrivati a questo punto perché la precedente dirigenza ha avallato un’ingiustificata crescita degli stipendi, accompagnata da contratti lunghi per i giocatori più vecchi e corti per quelli più giovani. Ci sono poi i costi per gli intermediari. Pensate che per un affare da 40 milioni sono state pagate commissioni per 10 milioni. In passato sono stati incassati 222 milioni per la cessione di Neymar al PSG. Quei soldi sono stati spesi alla velocità della luce, facendo salire il monte ingaggi senza seguire una logica di investimenti mirati».

COMMENTI
 
comp61 1 anno fa su tio
fallite.
loreen 1 anno fa su tio
ma tutte queste squadre di calcio che fanno girare capitali assurdi non è giunta l'ora di mettere un freno e diminuire gli stipendi ai calciatori e ai loro inutili manager
Mat78 1 anno fa su tio
Però il fairplay finanziario l'hanno imposto solo alle italiane...ed l PSG spende i miliardi...buffoni, tutti quanti.
Tato50 1 anno fa su tio
Vai ad acquistare una Società indebitata fino al collo e poi ti lamenti ? Allora sei proprio un pollo per non dire altro ! Fare il passo più lungo della gamba a volte ti vengono i crampi negli zebedei , mettici la Nivea, va bene per tutto, anche sul retro ;-((
Aka05 1 anno fa su tio
Ciao Tato, meglio il Kamillosan…🤣🤣🤣👍🏻
cle72 1 anno fa su tio
Il problema vero e che se noi non paghiamo una rata delle tasse o il mutuo, qualche mese dopo siamo in galera. E se abbiamo una società, falliamo e chiudiamo e rimaniamo in mutande. Questi oltre a fare disastri e giocare al fantacalcio, cascano sempre in piedi e pieni di soldi comunque.
Tato50 1 anno fa su tio
Non dirmelo che mi viene il nodo allo stomaco. Oggi è partita l'ultima rata e il conguaglio comunale ;-(( Chissà quanti di questi problemi non ne hanno perché foraggiati dallo Stato ma con magari il conto in Banca a 5 zeri ? Uno lo conosco ma non credo sia l'unico ;-((
Tato50 1 anno fa su tio
Quello sul retro; a chili però ;-))))
NOTIZIE PIÙ LETTE