Immobili
Veicoli

ITALIALa figlia dice no alla tv, Vittorio Sgarbi su tutte le furie

05.08.22 - 14:00
La 22enne ha rifiutato la proposta del GF Vip, il critico: «Sputa sui soldi, poi mi chiede una borsa Dior»
IMAGO / Independent Photo Agency
La figlia dice no alla tv, Vittorio Sgarbi su tutte le furie
La 22enne ha rifiutato la proposta del GF Vip, il critico: «Sputa sui soldi, poi mi chiede una borsa Dior»

ROMA - Da quando esistono reality e talent show, abbiamo visto spesso genitori, soprattutto se famosi, chiedere ai propri figli di non parteciparvi - oppure astenersi dai commenti sulle scelte dei propri “pargoli”. Con Vittorio Sgarbi, invece, è accaduto esattamente l’opposto. Il 70enne critico d’arte è andato su tutte le furie per il rifiuto opposto dalla figlia Evelina a partecipare alla prossima edizione del “Grande Fratello Vip”.

La ragazza, 22enne studentessa di moda e arte, aveva declinato la proposta arrivata da Alfonso Signorini, accompagnata da un’importante offerta economica: una scelta che ha fatto infuriare papà Vittorio. «Roba da matti, Alfonso Signorini e Irene Ghergo l’hanno cercata e ricercata e lei non rispondeva nemmeno al telefono - ha raccontato Sgarbi al Corriere della Sera -, si è data alla nebbia, così quelli poi venivano da me». Per Sgarbi quello della figlia è stato un clamoroso errore di valutazione. «Tutti le dicono che è stata brava, eroica, un genio, una virtuosa, per aver resistito alla tentazione - ha aggiunto Sgarbi -. E invece no, si è comportata da str..., ecco cosa, furba per sé e dannosa per gli altri. Su questa storia abbiamo litigato e non ci siamo parlati per mesi». Il critico ha anche rivelato quanto Mediaset avesse offerto alla figlia. «Lei temeva la pubblicità negativa, le chiacchiere, non le sembrava un programma degno di lei. Balle, se una ha un carattere forte sa come difendersi, anche in un ambiente degradato, altrimenti significa che non ha una gran considerazione di sé. A lei avevano offerto 100mila euro, che ci sputi sopra?».

Ad aggravare la situazione tra Sgarbi e la figlia c’è stata poi la richiesta di Evelina di un costoso regalo. «Quando guadagni dei soldi è sempre moralmente giusto - ha affermato Sgarbi - Per una come lei che frequenta l’ambiente della moda, anche sfiorare il mondo dello spettacolo le avrebbe fatto comodo, si faceva conoscere. Si pagava i conti. E non veniva a mettere in croce me per farsi comprare una borsa di Dior da 2800 euro». Borsa che, ha poi confessato Sgarbi, è stata puntualmente recapitata a Evelina.   

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE