Segnala alla redazione
Il catamarano Luccio VR (CR)
SVIZZERA / ITALIA
23.02.2020 - 08:000

A Venezia, passando da Berna, Zurigo e Lucerna

La storica idrovia Locarno-Milano-Venezia sarà presenta a marzo durante un ciclo di conferenze

BERNA – L’affascinante itinerario turistico che collega Milano, Venezia e Locarno attraverso la storica via d’acqua tracciata dal Fiume Ticino, dal Lago Maggiore e dal fiume Po, verrà ulteriormente valorizzato grazie a numerosi progetti transfrontalieri in fase di realizzazione sul percorso Locarno-Milano inseriti nel contesto dell’esposizione universale Expo 2015 di Milano.

Dalla cittadina svizzera di Locarno il percorso scende dal Lago Maggiore fino ad Arona e Sesto Calende, per poi proseguire sul fiume Ticino fino alle dighe del Panperduto in località di Somma Lombardo (nelle vicinanze dell’aeroporto della Malpensa). Dalla suggestiva diga ottocentesca del Panperduto, nel cuore del Parco del Ticino, verranno potenziati i percorsi navigabili, ciclabili e pedonali del Canale del Naviglio Grande fino alla Darsena di Milano e del Canale Villoresi che collegherà il sito dell’Expo. Dalla Darsena di Milano il percorso prosegue verso Pavia sul Naviglio Pavese per poi rientrare sul fiume Ticino, sboccando infine sul fiume Po e passando da Piacenza, Cremona e Ferrara per arrivare nella laguna veneta e sfociare nel mare Adriatico a Venezia.

Dalle Alpi al mare: una crociera è davvero eccezionale – 670 km sul percorso che separano il Ticino da Venezia. Dal Lago Maggiore il viaggio prosegue sul Naviglio Grande, ristrutturato nel 2015, fino a Milano e poi sul Ticino e sul Po fino al mare. Il lento viaggio sull'acqua è completato da escursioni a terra nei parchi naturali e visite alle città di Pavia, Cremona, Ferrara, Chioggia e Venezia. La partnership culturale con la città lagunare di Venezia offre l'opportunità di scoprire un percorso unico per paesaggio, storia e cucina.

Un ciclo di conferenze dedicato al tema «Sulle vie d'acqua verso Venezia» si svolgerà nelle seguenti città: Berna (martedì 3 marzo, Museo Alpino Svizzero, Helvetiaplatz 4), Zurigo (giovedì 12 marzo 2020, Musée Visionnaire, Predigerplatz 10) e Lucerna (giovedì 26 marzo 2020, Museo Svizzero dei Trasporti, Sala Panoramica, Lidostrasse 5). L’inizio è fissato per le ore 18, l’ingresso è libero. Vi aspetto!

 

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch
Link utile: www.viaggirossetti.ch

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-03 20:25:19 | 91.208.130.87