AvanTi
ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
L’Intelligenza Artificiale scopre un potente antibiotico contro i superbatteri
I ricercatori del MIT grazie all’AI individuano un farmaco capace di uccidere anche i batteri antibiotico-resistenti
STATI UNITI
3 gior
La NASA finanzia un progetto per costruire un gigantesco radiotelescopio sulla Luna
Il progetto prevede di trasformare un cratere sul lato oscuro della Luna nel più grande radiotelescopio mai realizzato
AvanTi
5 gior
Il nuovo generatore di testi di OpenAI ora scrive meglio di un essere umano
GPT-3 è la nuova Intelligenza Artificiale in grado di creare in autonomia testi perfetti
MONDO
1 sett
Quanto tempo rimane ancora alla civiltà prima che si giunga al collasso?
Secondo alcuni fisici teorici al 90% il crollo della civiltà umana avverrà entro pochi decenni
CINA
1 sett
Produrre energia elettrica dalle gocce di pioggia
Un team di ricercatori dell’Università di Hong Kong è riuscito a generare 140 V da ogni singola goccia d’acqua
STATI UNITI
1 sett
Guanti Hi-Tech traducono il linguaggio dei segni in lingua parlata
I sensori convertono i movimenti della mano in segnali elettrici che un algoritmo e uno smartphone traducono in parlato
STATI UNITI
2 sett
Il teletrasporto quantistico potrebbe essere presto realtà
Un team di scienziati sta costruendo un teletrasporto quantistico basato su due buchi neri
STATI UNITI
2 sett
Verso il computing del futuro basato sull’interazione “intelligente” tra luce e materia
Alcuni ricercatori stanno sviluppando un materiale che potrebbe portare a sistemi di calcolo senza circuiti e silicio
STATI UNITI
2 sett
Un chip per l’Intelligenza Artificiale più piccolo di un coriandolo
I ricercatori del MIT hanno creato un chip potente come un supercomputer ma di dimensioni ridottissime
GERMANIA
05.07.2020 - 15:460

Willpower: come ottenere energia pulita dalla CO2

Un progetto europeo intende recuperare la CO2 presente nell’aria per produrre metanolo da usare al posto del petrolio

Per contrastare i cambiamenti climatici in atto è diventato ormai impellente trovare nuove fonti di energia pulita. Governi e istituzioni di tutto il mondo hanno già adottato alcune strategie per cercare di contenere l’inquinamento prodotto dalla combustione dei carburanti fossili derivati dal petrolio. Inoltre, bisogna tenere in considerazione anche la produzione di CO2 che, essendo comunque un gas serra, influisce significativamente sul processo di riscaldamento globale.
Oggi una soluzione a questo problema arriva dalla Germania grazie a Willpower, un progetto che ha portato allo sviluppo di un metodo efficiente per utilizzare la CO2 presente nell’aria e, unitamente all’acqua, produrre metanolo, un alcol dalle grandi potenzialità come fonte di energia.
Il promettente progetto, non a caso approvato e finanziato anche dall’Unione Europea, potrebbe finalmente aprire le porte alla possibilità di interrompere la dipendenza dai combustibili fossili, a favore di una soluzione ecosostenibile.
L’idea degli scienziati tedeschi che hanno elaborato il progetto nasce da una reazione chimica piuttosto consolidata che avviene nel corpo umano. Quest’ultimo, infatti, lavora le molecole di alcol presenti nell’organismo scindendole in CO2 e acqua. Si tratta di un processo naturale che è stato scoperto non moltissimo tempo fa ed è stato studiato con successo solo nel secolo scorso.
Ora, attraverso un procedimento di “reverse engineering”, il team di ricerca è riuscito a ricostruire al contrario il processo, grazie all’utilizzo di alcuni specifici enzimi e a un elettrodo “intelligente”, producendo così metanolo a partire dall’anidride carbonica e dall’acqua.
Il metodo in questione non comporterà la diminuzione della quantità di anidride carbonica in atmosfera, in quanto ovviamente la CO2 recuperata verrà nuovamente liberata consumando il metanolo prodotto. Tuttavia, al contrario di quanto avviene attualmente con i carburanti fossili, il processo non immetterà in circolo ulteriori gas serra, ma si limiterà invece a riciclare quelli già presenti, all’interno di un ciclo chiuso e per questo virtuoso.
«Tecnicamente parlando abbiamo dimostrato che il sistema funziona, che produce metanolo e che è completamente sicuro», ha dichiarato Antonio Martinez, coordinatore del progetto. «Ora stiamo lavorando con i nostri partner per assicurarci che il pieno potenziale di questa svolta sia utilizzato per garantire un settore energetico più pulito, più sicuro e più autosufficiente per l’Europa in futuro».
Un primo impiego di tale procedimento potrà essere sicuramente nei sistemi di riscaldamento domestico. Una seconda applicazione è legata all'industria delle turbine eoliche. Produrre metanolo tramite gli impianti eolici, infatti, potrebbe rappresentare un’interessante soluzione di stoccaggio dell’energia in eccesso che si produce quando ci sono forti venti e che, non potendo essere immessa nella rete, viene attualmente persa. Infine, nel settore automobilistico, l’adattamento del processo potrebbe portare alla realizzazione di un metodo di propulsione pulito, non basato sulle batterie, che risolverebbe il problema dell'inquinamento creato dallo smaltimento di queste ultime.

AvanTi
Guarda le 2 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 20:02:21 | 91.208.130.87