Segnala alla redazione
ULTIME NOTIZIE AvanTI
STATI UNITI
1 gior
Una startup sta lanciando un servizio di backup del cervello che tuttavia è fatale per l’uomo
Nectome è un’azienda in grado di preservare il cervello grazie a una soluzione chimica che può mantenere intatto un corpo per centinaia di anni, ma si tratta di una vera e propria eutanasia
VIDEO
STATI UNITI
4 gior
Gli scienziati creano un’Intelligenza Artificiale da una lastra di vetro
I ricercatori dell’Università del Wisconsin-Madison hanno trovato il modo per creare vetri artificialmente intelligenti che funzionano senza il bisogno di sensori, circuiti e persino dell’elettricità
VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Il serpente robot che potrebbe rivoluzionare gli interventi di neurochirurgia
La nuova tecnologia messa a punto dai ricercatori del MIT consiste in un filo per procedure endovascolari rivestito in idrogel e controllato magneticamente che riduce i rischi per medici e pazienti
STATI UNITI
1 sett
Il pilota automatico di Tesla è statisticamente 9 volte più sicuro della guida umana
Tesla ha aggiornato i dati del rapporto sulla sicurezza della guida autonoma: in condizioni di guida medie il pilota automatico sarebbe quasi 9 volte più sicuro di un conducente umano
AVANTI
2 sett
Embrioni modificati geneticamente con il metodo CRISPR per prevenire la sordità
Lo scienziato russo Denis Rebrikov ha informato della possibilità di utilizzare la tecnologia CRISPR per ottenere embrioni privi di una mutazione genetica che rende i nascituri sordi
AVANTI
2 sett
Realizzato un sistema di auto-programmazione modulare per robot sicuri
Un team di ricercatori dell’Università di Monaco ha creato IMPROV, un robot modulare assemblabile a seconda delle esigenze, economico, autoprogrammabile e che può lavorare con le persone senza ferirle
STATI UNITI
3 sett
Il computer quantistico di Google è realtà: risolve in 3 minuti un calcolo di migliaia di anni
Google ha annunciato di aver raggiunto la “supremazia quantistica”, risolvendo con il suo computer quantistico in 200 secondi un calcolo che un supercomputer tradizionale risolverebbe in 10.000 anni
MONDO
3 sett
Il primo “simulatore di universi” AI al mondo che impara da solo ad analizzare i dati
Un team internazionale di scienziati ha creato un software in grado di produrre simulazioni accurate dell’evoluzione dell’universo anche quando vengono modificati i parametri
VIDEO
STATI UNITI
4 sett
La nuova invenzione dei ricercatori del MIT: arriva l’inchiostro riprogrammabile
L’inchiostro sfrutta un mix di coloranti fotocromatici che possono essere pitturati o spruzzati sulla superficie di qualsiasi materiale creando oggetti dalle proprietà camaleontiche
STATI UNITI
1 mese
Un nuovo studio dimostra che i farmaci potrebbero portare indietro l’età biologica
Dopo decenni di ricerche ecco la prima prova promettente che un cocktail di farmaci potrebbe invertire l’orologio epigenetico, una misura dell’età e della salute biologica dell’uomo
STATI UNITI
1 mese
Secondo gli scienziati di Harvard le radiazioni emesse dai buchi neri potrebbero creare la vita
In base a un recente studio i ricercatori di Harvard hanno scoperto che alcune zone intorno ai buchi neri potrebbero essere in grado di supportare la vita
GIAPPONE
1 mese
In arrivo Arque, la coda robotica utile per migliorare l’equilibrio e gestire carichi pesanti
Alcuni ricercatori giapponesi hanno creato un’appendice robotica che promette di aumentare le capacità di chi la indossa, migliorandone l’equilibrio e l’agilità
STATI UNITI
1 mese
Gli scienziati prevedono i salti quantici e possono risolvere il paradosso del gatto di Schrödinger
Alcuni fisici dell’Università di Yale hanno immaginato di poter salvare il famoso felino, simbolo di imprevedibilità, anticipando in tempo reale i salti quantici
STATI UNITI
1 mese
Astro, il cane-robot da addestramento che impara dall’esperienza
L’Intelligenza Artificiale sviluppata nei laboratori della Florida Atlantic University esegue i comandi e apprende per svolgere azioni aggiuntive
AvanTI
11.10.2019 - 08:000

IBM partner di Fraunhofer per promuovere la ricerca sul quantum computing in Europa

La Germania ha stanziato un budget biennale di 650 milioni di euro per finanziare progetti di ricerca nel campo del calcolo quantistico e realizzare il super computer Q System One

IBM e Fraunhofer-Gesellschaft,  la principale organizzazione europea per la ricerca applicata, hanno annunciato lo scorso mese un accordo per costituire una partnership che promuoverà la ricerca nel campo dell'informatica quantistica. Lo scopo di questa cooperazione è quello di sviluppare competenze e nuove strategie per l'uso dell'informatica quantistica nell'industria e nei processi applicati. La Germania intende essere la prima in Europa in questo settore e per tale ragione il governo di Angela Merkel spenderà nei prossimi due anni 650 milioni di euro per esplorare nuovi territori del quantum computing.
In questo scenario, l’amministratore delegato di IBM Ginni Rometty e la Cancelliera tedesca si sono incontrati per suggellare un accordo che prevede la nascita di una collaborazione tra Fraunhofer-Gesellschaft e IBM. Tale iniziativa congiunta riunirà importanti partner della ricerca e dell'industria sotto il tetto comune di un nuovo centro di competenza Fraunhofer per il calcolo quantistico. La nuova struttura, chiamata Fraunhofer Center for Quantum Computing, sarà gestita appunto dal Fraunhofer-Gesellschaft, che conduce già ricerche nel campo della tecnologia quantistica in 14 dei suoi istituti.
«La tecnologia quantistica avrà un grande impatto sul futuro della Germania, sia in ambito scientifico che economico», ha dichiarato il ministro federale dell'Istruzione e della ricerca tedesco Anja Karliczek. «L’anno scorso, il governo federale ha quindi lanciato il programma “Tecnologia quantistica: dai principi di base alle applicazioni di mercato”, che fornisce un quadro d'azione chiaramente definito. Fondi federali di 650 milioni di euro saranno investiti nella ricerca e nello sviluppo della tecnologia quantistica nel periodo fino al 2022. La collaborazione di Fraunhofer-Gesellschaft con IBM nel campo dell'informatica quantistica può dare un contributo importante alla realizzazione di questo programma. È fondamentale che ora iniziamo a sviluppare vari campi di applicazione per l'informatica quantistica, non ultimo per le piccole e medie imprese».
L’istituzione del Fraunhofer Center for Quantum Computing rispecchia appieno i programmi del governo federale tedesco e, allo stesso tempo, fornirà a IBM Q Network un importante hub europeo per il calcolo quantistico. Il focus dell’iniziativa sarà il raggiungimento di una
concentrazione unica di abilità quantistiche in Germania e la costruzione di una comunità di ricercatori, sviluppatori, professionisti IT ed esperti del settore.
Nello specifico, secondo i termini dell’accordo un computer quantistico IBM Q System One sarà installato in una località bavarese e sarà la prima struttura di questo tipo in Europa. IBM Q System One è progettato per eseguire operazioni multi-qubit con un livello estremamente elevato di qualità, stabilità, affidabilità e riproducibilità. Questi fattori rendono IBM Q System One una piattaforma ideale per la ricerca all'avanguardia delle concrete applicazioni del calcolo quantistico nella scienza e nell'industria.
«La Baviera otterrà un computer quantistico, ovvero un computer molto più veloce di qualsiasi generazione attuale», ha affermato Hubert Aiwanger, il ministro bavarese per gli affari economici, lo sviluppo regionale e l'energia. «I ricercatori del famoso Fraunhofer-Gesellschaft collaboreranno con IBM. Questo computer all'avanguardia fornirà un importante impulso alla ricerca e all'industria bavarese, ponendoci all'avanguardia nel settore».
L’informatica quantistica, a tal proposito, promette di fornire la potenza necessaria per analizzare i complessi sistemi di business e dell’industria, per padroneggiare i difficili problemi di ottimizzazione e aumentare significativamente le prestazioni dell'intelligenza artificiale. Tali progressi potrebbero aprire le porte a nuove scoperte scientifiche e fornire enormi miglioramenti nella gestione della catena di approvvigionamento, nella logistica e nella modellizzazione dei dati finanziari e quelli relativi ai classici problemi di ingegneria.
La collaborazione tra IBM Q Network e il nuovo centro Fraunhofer contribuirà a sfruttare tutto il potenziale del calcolo quantistico. Le aziende partecipanti avranno accesso ai sistemi quantistici avanzati di IBM tramite IBM Cloud. Al giorno d’oggi, infatti, gli esperti del settore e della ricerca richiedono nuove competenze e know-how per trarre vantaggio dall'informatica quantistica. Come parte di IBM Q Network, le aziende riceveranno quindi supporto e formazione da specialisti leader del settore presso IBM.
Come ha spiegato il professor Reimund Neugebauer, presidente della Fraunhofer-Gesellschaft: «Questa partnership è un'iniziativa pionieristica nel campo dell'informatica quantistica applicata e segna un progresso cruciale per gli istituti di ricerca tedeschi e per le aziende di tutte le dimensioni nel nostro paese. L’installazione di un sistema IBM Q in Europa non ha precedenti e consentirà lo sviluppo di nuove strategie per l'informatica quantistica, nel nuovo centro Fraunhofer, sotto la piena sovranità dei dati secondo la legge europea».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 19:32:39 | 91.208.130.86