ATEDRegala un iPad agli ospedali ticinesi!

03.04.20 - 08:42
Continua la campagna solidale per raccogliere tablet da donare agli ospedali ticinesi: www.solidarietadigitaleated.ch
Screenshot RSI
Regala un iPad agli ospedali ticinesi!
Continua la campagna solidale per raccogliere tablet da donare agli ospedali ticinesi: www.solidarietadigitaleated.ch

Sono stati raccolti poco meno di 100 tra tablet e computer, con l’obiettivo di regalarli agli ospedali ticinesi, affinché si possano organizzare "visite virtuali" fra i degenti e i parenti a casa.
È grande il successo della campagna di solidarietà promossa da ated-ICT Ticino, in collaborazione con Sisa Green Systems SA e Mtf Info Centro Sa. Un’iniziativa che è partita nella scorsa settimana rivolta a incentivare imprese e privati a donare tablet non più utilizzati.
È chiaro che il propagarsi della pandemia legata al Coronavirus ha, purtroppo, determinato l’impossibilità per tutti i pazienti, anche quelli non affetti da COVID-19, di ricevere le visite da parte dei loro congiunti. Una misura restrittiva assolutamente corretta dal punto di vista sanitario, ma che ha di fatto isolato tutti coloro i quali si trovano ad essere ricoverati nei nosocomi ticinesi, come nelle case per anziani. Per questa ragione, nell’ambito dell’iniziativa www.solidarietadigitaleated.ch si è pensato di affiancare un progetto di ulteriore di vicinanza a chi è ospedalizzato, attraverso la raccolta di tablet da donare sia ai principali ospedali e sia alle case di cura per anziani.

E l’azienda Sisa Green Systems SA ha abbracciato in modo istantaneo la proposta di supportare ated-ICT Ticino e abbiamo chiesto a Carmine De Simone, responsabile della società, di raccontarci come sta andando la raccolta dei supporti tecnologici da donare.

Voi vi occupate di seguire i vostri clienti in tutte le fasi che riguardano la stampa e la gestione documentale. Da cosa è nata la scintilla di sostenere l’iniziativa solidale “Regala un iPad agli ospedali ticinesi” promossa da ated-ICT Ticino?
«Nei momenti di difficoltà e di bisogno è importante che ognuno faccia la propria parte. Sono sempre stato dell’idea che “l’unione fa la forza” e che solo collaborando in modo serio, professionale e proattivo si possono raggiungere i traguardi fissati per il bene comune e con la soddisfazione di tutte le parti in gioco. Le sfide sono sempre state da me prese come una passione; potersi confrontare ogni giorno con i diversi problemi che si presentano o che ti sottopongono i clienti e le persone, e riuscire a risolverli, alla fine della giornata la soddisfazione ti riempie di buon umore e ti dà una carica in più per continuare. Il mio motto è: “non ci sono problemi, ma solo soluzioni"».

In concreto una volta che il tablet vi viene consegnato che tipo di “trattamento” subisce, in modo che possa essere consegnato in un ospedale in totale sicurezza?
«Utilizziamo oramai da anni prodotti di qualità e certificati, alcuni a base di alcool isopropilico 99%, chiamato anche 2-propanolo. È molto pratico per la pulizia di dispositivi elettronici, computer e portatili, mouse, tastiere, cellulari o Smartphone, pulisce le impronte, lo sporco sulle superfici di acciaio. È specifico per l’igiene e la salute, si tratta di prodotti disinfettanti che riescono ad eliminare e uccidere i fastidiosi germi e i batteri nocivi. Il trattamento che abbiamo utilizzato per i tablet è stato di pulirli completamente in tutte le sue parti, compreso gli accessori, in 2 riprese a distanza di 4 ore».

Ricordiamo ai nostri lettori cosa è necessario fare per effettuare questo gesto di solidarietà?
«È assolutamente utile ricordare che per donare i propri tablet è opportuno fare in modo che gli apparecchi siano consegnati con alimentatore e cavo. Per quanto riguarda gli apparecchi Apple, questi devono essere obbligatoriamente formattati e senza account, mentre i device Android sono preferibilmente da consegnare formattati e senza account. E poi per chi si trovasse nel Sottoceneri il materiale si può consegnare a noi, alla Sisa Green Systems SA di Massagno. Ma siamo sempre a disposizione per qualsiasi chiarimento necessario, contattaci a info@ated.ch» 

****

CHI È ated – ICT Ticino
ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale.  Dal suo esordio, ated - ICT Ticino ha organizzato oltre 1.000 manifestazioni e promosso innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all'innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell'attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino è riconosciuta come un'associazione di riferimento nell'ambito economico, politico ed istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids.

Per ulteriori informazioni
T. +41(0)91 8575880 
info@ated.ch 
ated - ICT Ticino

NOTIZIE PIÙ LETTE