Immobili
Veicoli
Afp
THAILANDIA
14.01.2022 - 09:220

Da aprile i turisti diretti in Thailandia dovranno pagare una tassa d'entrata

Il governo utilizzerà i soldi ricavati per mettere a nuovo le strutture e sviluppare nuove attrazioni turistiche

BANGKOK - Nove dollari. È il prezzo che ogni persona in viaggio verso la Thailandia dovrà pagare per poter entrare all'interno dei confini nazionali. La tassa di soggiorno entrerà in vigore da Aprile. Voluta da Bangkok, la sua utilità sta nell'alleviare il peso del turismo a basso costo in favore di qualcosa di più sostenibile.

Nel 2019 40 milioni di turisti si sono recati in viaggio in Thailandia. Il settore turistico è il più remunerativo del Paese, ma anche quello meno sostenibile a livello di strutture e di carico dei costi. E quando nel 2021 ha registrato circa 200mila entrate turistiche all'interno dei confini, la Thailandia ha in qualche modo respirato e, anche se ha sentito l'impatto a livello economico a causa della perdita, ha deciso di continuare a viaggiare in questa direzione.

A ottobre si era iniziato a discutere di un'eventuale tassa di soggiorno che si sperava d'introdurre a partire dal 2022. Ora, i calcoli sono stati fatti e la misura entrerà in vigore a partire da aprile. Il prezzo da pagare sarà di nove dollari e sarà incluso nei biglietti aerei. I funzionari dell'Ufficio del turismo della Thailandia hanno spiegato ieri che i soldi così raccolti verranno utilizzati per sviluppare nuove attrazioni, mettere a nuovo le strutture già presenti e pagare l'assicurazione infortuni a tutti quei turisti che non hanno modo di farsene carico.

Come riporta l'agenzia di stampa Reuters, se la Thailandia manterrà le misure anti Covid attualmente attive, chi si vorrà recare in Thailandia per un viaggio dovrà pagare, oltre alla tassa di soggiorno, i tamponi, la sistemazioni in hotel o per la quarantena in anticipo e dovrà essere in possesso di un'assicurazione con copertura Covid del valore di almeno 50'000 dollari. Alla fine di novembre, a causa della variante Omicron, è stata sospesa la misura "Test & Go" che permetteva a tutti i vaccinati di saltare la quarantena.

Ci sono però alcuni aspetti favorevoli per quanto riguarda i viaggi in Thailandia. Ad esempio, si può arrivare da Regno Unito, Stati Uniti, Australia, Canada e altri paesi e restare in thailandese fino a 45 giorni senza bisogno di un visto. Ed è ancora in vigore la misura "sandbox": ci sono delle regioni e delle isole in cui i turisti completamente vaccinati possono viaggiare senza il bisogno della quarantena. Tra queste ci sono Phuket, Krabi e Surat Thani.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-24 06:51:02 | 91.208.130.85