Negli Stati Uniti 100 milioni di vaccinati in 100 giorni
keystone-sda.ch / STF (Ted S. Warren)
Un centro vaccinale a Washington D.C.
STATI UNITI
18.03.2021 - 16:400

Negli Stati Uniti 100 milioni di vaccinati in 100 giorni

Un milione per ogni giorno del governo Biden, che ne aveva fatta una priorità. E la curva dei morti inizia a calare

NEW YORK - Un milione, a volte anche due o tre milioni, ogni giorno. Così, negli ultimi 100 giorni, sono 100 milioni i cittadini americani che hanno ricevuto almeno una dose del farmaco anti-Covid.

Il traguardo, che il presidente Joe Biden aveva annunciato a inizio mandato, è stato raggiunto risolvendo perlopiù problemi di ordine logistico, acquistando i farmaci e facendoli arrivare nei centri vaccinali.

Fra i vaccini utilizzati dagli States ci sono quello di Moderna, quello di Pfizer e quello di Johnson&Johnson per un totale di 600 milioni di dosi (per 300 milioni di cittadini). Dal 1 maggio, inoltre, tutti i maggiorenni potranno chiedere di essere vaccinati.

Stando a un'analisi dei dati svolta dal Financial Times, lo sforzo americano sembra già iniziare a dare i suoi frutti con un calo vistoso - dall'inizio della campagna a oggi - nel numero di morti e nelle ospedalizzazioni nella fascia più a rischio, ovvero quella degli anziani.

Particolarmente sensibile, la situazione delle case per anziani, spesso tradottesi in focolai dall'esito letale: «I vaccini stanno già salvando molte vite», commenta Tom Frieden ex-direttore del Centers for Disease Control (CDC), «i numeri parlano chiaro, soprattutto nelle case di cura e negli ospizi, il calo è evidente».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-01 03:43:01 | 91.208.130.87