keystone-sda.ch/STF (Kin Cheung)
Un uomo è stato dato alle fiamme a Hong Kong.
CINA
11.11.2019 - 11:070
Aggiornamento : 12:04

Uomo dato alle fiamme dopo un litigio

Ricoverato in ospedale, sarebbe in condizioni critiche

HONG KONG - Un uomo è stato dato alle fiamme a Hong Kong in una giornata di scontri violenti tra manifestanti pro-democrazia e polizia. Ora è in condizioni critiche per le ustioni di secondo grado sul 28% del corpo tra braccia e torace.

L'episodio, ancora da ricostruire, è stato riportato dalla Rthk come avvenuto nel primo pomeriggio a Ma On Shan. L'uomo, di mezza età, si è confrontato con un gruppo di giovani attivisti accusandoli di essere "britannici" e non cinesi. Una persona gli avrebbe versato poi del liquido infiammabile appiccando poi le fiamme.

Dare fuoco a una «persona è un atto totalmente inumano e imperdonabile». Così la governatrice di Hong Kong Carrie Lam, che sollecita «quanto prima il ritorno della calma», ha citato le due persone in «condizioni critiche»: il ragazzo colpito da un proiettile sparato da un agente («incidente in una azione di rispetto della legge» a suo parere) e dell'uomo dato alle fiamme.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 07:12:19 | 91.208.130.85