Keystone
Alysia Montano non si è mai fermata.
STATI UNITI
17.08.2019 - 18:060

Nike sotto pressione, rivede le politiche sulle atlete in maternità

I loro compensi e i loro bonus non potranno essere ridotti in caso di gravidanza

NEW YORK - Nike rivede le proprie politiche per le atlete incinte: i loro compensi e i loro bonus non potranno essere ridotti per 18 mesi, ovvero per otto mesi di gravidanza e per i 10 mesi successivi.

«Le atlete e i loro manager riceveranno una conferma scritta sulla politica di Nike», afferma un portavoce del colosso sportivo. Fino al 2018 Nike prevedeva solo fino a 12 mesi per le atlete.

La revisione delle politiche di Nike segue le polemiche contro la società da parte di più atlete nel corso degli ultimi mesi. Molte sono uscite allo scoperto e hanno denunciato la mancanza di tutele in caso di maternità nei contratti siglati con Nike. Fra queste la mezzofondista Alysia Montano, che ha denunciato il trattamento ricevuto da Nike sul New York Times.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 08:18:25 | 91.208.130.87