Keystone
MESSICO
01.09.2017 - 22:180

L'uragano Lidia uccide 4 persone

Tra le vittime accertate nella Baja California Sur vi è pure un neonato, strappato dalle braccia della madre dalla corrente

CITTÀ DEL MESSICO - Quattro morti nella Baja California Sur, tra i quali un neonato: è il bilancio del passaggio in quello stato messicano della tempesta tropicale Lidia.

Circa 2500 persone sono state fatte sfollare dalla nota località turistica di Los Cabos a causa delle incessanti piogge della tempesta, che si è formata mercoledì sul Pacifico e che ha toccato terra qualche ora fa.

Le vittime sono una donna affogata, altre due persone folgorate da cavi elettrici e un neonato che è stato strappato dalle braccia della madre che camminava in una corrente d'acqua, ha reso noto il sindaco di Los Cabos, Arturo de la Rosa, precisando che una quinta persona è dispersa.

Lidia porta con sé raffiche fino a 110 chilometri orari, in particolare in cinque municipi della Baja California Sur, dove la protezione civile ha dichiarato lo stato d'allerta. La tempesta, che ha provocato forti piogge anche in altri stati del Messico, inclusa la capitale, si sposta in direzione nordovest e, precisano fonti locali, dovrebbe allontanarsi dalla terra domani.
 
 

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-22 03:44:18 | 91.208.130.89