Reuters
Suhail Shaheen, portavoce talibano.
AFGHANISTAN
22.09.2021 - 13:490
Aggiornamento : 14:20

I talebani hanno nominato un nuovo ambasciatore alle Nazioni Unite

Suhail Shaheen avrà il ruolo di esporre il punto di vista talebano nello scenario internazionale

Una decisione, però, non è prevista prima di lunedì

KABUL - I talebani hanno chiesto di poter rivolgersi ai leader mondiali durante il meeting delle Nazioni Unite in corso a New York, che terminerà lunedì 27 settembre.

Lo hanno fatto inviando una lettera al Segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, che è stata vista dall'agenzia di stampa Reuters. La missiva è partita dal Ministro degli Esteri talebani Amir Khan Muttaqi.

A tal riguardo, i governanti dell'Afghanistan hanno nominato Suhail Shaheen come ambasciatore dell'Afghanistan alle Nazioni Unite. 

Un'opzione, per ora, improbabile
Il portavoce di Guterres ha informato che la richiesta relativa al seggio afgano è stata inviata a un comitato di nove membri, tra cui USA, Cina e Russia. In ogni caso, vista l'improbabilità che il comitato si riunisca prima di lunedì per discutere la questione, diventa poco probabile anche che i talebani si possano rivolgere all'organo internazionale.

Un'eventuale accettazione dell'ambasciatore talebano sarebbe un passo importante per il riconoscimento internazionale dell'Emirato islamico, in particolare per sbloccare i fondi necessari all'economia afghana, colpita da una profonda crisi.

Si tratta di una mossa che mira anche a spodestare Ghulam Isaczai, ambasciatore all'Onu per lo scorso governo dell'Afghanistan. Per i talebani, «la missione di Isaczai è considerata finita, egli non rappresenta più l'Afghanistan».

«Una leva per un Governo inclusivo»
Per Antonio Guterres, l'opzione va valutata. In particolare poiché il desiderio dei talebani per il riconoscimento internazionale è «l'unica leva» che gli altri Paesi hanno per spingere verso un governo inclusivo e il rispetto dei diritti, in particolare delle donne, in Afghanistan.

Fino a quando una decisione non sarà presa, Isaczai rimarrà al suo posto, secondo le regole dell'Assemblea Generale. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 3 sett fa su tio
Lo vogliono far saltare in aria ?
volabas56 3 sett fa su tio
Sono talebani e talebani rimangono...una massa di ignoranti fanatici... non c'è bisogno di aggiungere altro.
seo56 3 sett fa su tio
Ci mancherebbe solo quello!! Porte aperte ai criminali e terroristi… c’è già la Russia di Putin…che basta e avanza
Peter Parker 3 sett fa su tio
Se l'ONU dovesse dare questa possibilita' ai talebani sarebbe un errore gravissimo. Che facciano i propri negoziati e meetings dietro alle quinte, ok. Ma dare ora ad i talebani un palco del genere non lo posso neanche immaginare.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 02:50:06 | 91.208.130.85