Cerca e trova immobili

ti.mammeA lezione di responsabilità con il giardinaggio

03.04.23 - 07:30
Coltivare una piantina è anche un ottimo insegnamento di pazienza ed empatia
Depositphotos
A lezione di responsabilità con il giardinaggio
Coltivare una piantina è anche un ottimo insegnamento di pazienza ed empatia

Far sentire i bambini importanti e insegnare loro la responsabilità: sono questi gli obiettivi che si possono raggiungere semplicemente passando dal giardinaggio. È questa attività dalla natura hobbistica che permette anche ai più piccoli di imparare valori importanti e sentirsi protagonisti di un’esperienza divertente e affascinante. In una specie di gioco che prevede impegno e costanza, infatti, i bambini possono imparare il rispetto per l’ambiente e l’importanza del lavoro della terra, insieme ad altri importanti valori che li aiutano a crescere e maturare. Disponendo di un giardino sarà bello condividere con i piccoli di casa la creazione di un orto e affidare una piantina alle loro cure. In mancanza di spazio esterno, anche una piantina in vaso farà al caso nostro. 

A partire dai semini da piantare, i bambini assisteranno al miracolo della vita che prende forma su uno stelo sottile che si riempie di foglioline e poi di fiori e, magari, di piccoli frutti. Il tempo che occorrerà per veder spuntare il primo germoglio insegnerà ai piccoli la pazienza, aiutandoli a perdere di vista la priorità del «momento» alla quale sono abituati, per scoprire la gratificazione che arriva dopo un’attesa e quindi un tempo più lungo. I pargoli impareranno che la parte migliore – i frutti - di quell’attività arriva alla fine e, quindi, bisogna saper aspettare, magari tenendo un diario di giardinaggio sul quale appuntare le tappe di quell’esperienza a cominciare dalla semina e proseguendo con l’annotazione di tutti i progressi, arricchita da disegni o fotografie dei vari passaggi. 

Questo servirà a far sviluppare la consapevolezza nei piccoli agricoltori che, così, impareranno ad alleggerire lo stress e a migliorare i livelli di gentilezza e generosità, ma anche di gratitudine ed empatia. Gli impegni di routine, come zappettare o innaffiare, da fare quotidianamente o periodicamente servono ai bambini a concentrarsi sulle azioni svolte recuperando calma e concentrazione. E l’impegno a svolgere un compito assegnato loro, svilupperà il senso di responsabilità, facendo aumentare i livelli di autostima e, di conseguenza, lo slancio a sperimentare e a trarre insegnamenti dagli eventuali errori. Senza dimenticare che prendersi cura di una piantina giovane e delicata, assistendone la nascita e la crescita, aiuterà i piccoli a sviluppare la gentilezza, invogliandoli a essere di aiuto, una caratteristica che sembra favorire anche migliori risultati scolastici.

COMMENTI