Immobili
Veicoli

LOCARNOEcco la squadra PLR per Palazzo Marcacci

23.01.20 - 22:28
La sezione locarnese del partito ha approvato le liste per le prossime elezioni comunali
Tipress
Ecco la squadra PLR per Palazzo Marcacci
La sezione locarnese del partito ha approvato le liste per le prossime elezioni comunali

LOCARNO - Alain Schrerrer, Davide Giovannacci, Mauro Silacci, Nicola Pini, Simone Merlini, Giovanni Alberti e Fabiana Renna. Sono loro i sette candidati PLR che il prossimo 5 aprile correranno per il Municipio di Locarno. La lista è stata approvata oggi nel corso dell'assemblea sezionale straordinaria del partito. Sono inoltre una trentina i candidati proposti per il Consiglio comunale, approvati all'unanimità.

Il presidente sezionale Gabriele De Lorenzi, nella sua relazione, non solo ha tracciato un breve e positivo bilancio degli ultimi quattro anni. Ma ha anche affrontato criticamente gli ultimi deludenti risultati elettorali alle cantonali e alle federali, sottolineando come «ci devono servire da monito perché non siamo più riusciti a intercettare i bisogno, le ansie, la ricerca di attenzione e solidarietà della gente, soffermandoci invece sui personalismi, le lotte intestine di potere, gli sgambetti a questo o quel candidato».

Il programma del partito sarà elaborato sulla base dei temi proposti dai candidati. E per quanto riguarda la visione verso il 2050, i temi spaziano dalla città vivibile, con un occhio di riguardo alle risorse territoriali ed energetiche nonché alla mobilità sostenibile, alla socialità e all'assistenza dei meno abbienti e degli anziani;  abbienti e degli anziani; dalla riforma fiscale per favorire l’economia e le imprese alle misure da implementare per rilanciare il mercato del lavoro.

«Per dare maggiore visibilità a ciò che il PLR cittadino propone - ha sottolineato De Lorenzi - sarà intensificata la nostra presenza sui media con articoli e prese di posizione, tramite il nostro sito web, la pagina Facebook, organizzando inoltre una serie di incontri e serate pubbliche».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE