tipress
CANTONE
07.06.2018 - 21:270
Aggiornamento : 08.06.2018 - 06:03

UDC Ticino e Area Liberale si fondono

Con questa intesa, «per una politica liberalconservatrice», l’UDC presenterà dunque una lista unica di candidate e candidati

LUGANO - UDC Ticino e Area Liberale si fondono. «Forti del consenso elettorale che ha portato l’UDC Ticino a ottenere oltre il 10% delle preferenze alle ultime elezioni federali, ora uniti intendiamo raggiungere nel tempo il medesimo risultato a livello cantonale». Con questa intesa, alla prossima tornata legislativa ticinese, l’UDC presenterà dunque una lista unica di candidate e candidati rappresentanti il primo partito popolare in Svizzera.

Durante la legislatura ancora in corso, UDC Ticino e Area Liberale sottolineano di aver condiviso molte battaglie politiche formando un fronte comune in Parlamento denominato “La Destra”.

Ricordano il chiaro sostegno a “Prima i nostri”, l’iniziativa popolare per l’introduzione del “referendum finanziario obbligatorio”, il referendum sulla “Scuola che verrà”, in votazione subito dopo l’estate, il pacchetto fiscale “Prima noi, i contribuenti” e le molte mozioni e iniziative parlamentari depositate congiuntamente dai rispettivi rappresentanti in Gran Consiglio.

Dopo quella che definiscono una «riuscita esperienza legislativa di alleanza», i due partiti passano ora all’unione delle forze per «promuovere unitariamente e istituzionalmente le politiche liberalconservatrici che li contraddistinguono».

Area Liberale, associazione costituita il 2 marzo 2012, trasferirà la sua azione partitica nell’UDC, ma - sottolinea - continuerà anche in futuro la sua attività e funzione politica in modo autonomo.

«La naturale politica liberalconservatrice - spiega la nota congiunta inviata in serata - esce dunque rafforzata da questa unione e sarà testimoniata con l’aggiunta dell’appellativo “i liberalconservatori” nel logo UDC».

“La Destra” nel rispetto formale del mandato popolare ricevuto nel 2015, come intesa di UDC-AL -UDF, continuerà istituzionalmente la sua attività di gruppo parlamentare fino a fine dell’attuale legislatura. Sergio Morisoli assumerà fino a fine mandato il ruolo di Capogruppo in Gran Consiglio.

I due attuali Gran Consiglieri in carica di AL, Sergio Morisoli e Paolo Pamini, e altri esponenti di AL aderiranno all’UDC Ticino divenendone a tutti gli effetti membri attivi.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 11:57:37 | 91.208.130.87