Keystone
CANTONE
25.03.2020 - 20:210

Covid-19: crediti a sostegno delle PMI da BancaStato

L'istituto di credito cantonale annuncia procedure «semplici e veloci» per chi è colpito dall'emergenza.

BELLINZONA - Dopo aver lanciato un primo aiuto alle piccole e medie imprese alle prese con l'emergenza coronavirus sospendendo gli ammortamenti fino al 30 settembre 2020, BancaStato annuncia ora un nuovo intervento nell'ambito del programma della Confederazione per il sostegno a questo tipo di aziende.

A determinate condizioni, le imprese con problemi di liquidità dovute all’urgenza Covid-19 possono «in modo semplice e veloce» ottenere: un credito garantito al 100% dalla Confederazione fino a 500'000 franchi al tasso d’interesse dello 0% annuo per il primo anno (COVID-19); un credito garantito all’85% dalla Confederazione da 500'000 franchi a 20 milioni di franchi al tasso d’interesse dello 0,5% annuo per il primo anno per la parte garantita dalla Confederazione e a un tasso definito dalla Banca per il restante 15% (COVID-19 PLUS).

I crediti saranno rimborsabili in cinque anni. Il primo anno non sarà chiesto l’ammortamento, in seguito il cliente lo definirà in accordo con il suo consulente.

Maggiori informazioni sul programma di dettaglio della Confederazione sono consultabili sul sito dedicato https://covid19.easygov.swiss/it/.

BancaStato ricorda che le misure della Confederazione integrano il piano cantonale da 50 milioni di franchi già annunciato nei giorni scorsi dal Consiglio di Stato.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-07 16:32:17 | 91.208.130.89