Archivio Tipress
CANTONE
15.10.2020 - 07:570

Maltempo sul Gambarogno: danni per tre milioni di franchi

Il bilancio dell'evento meteorologico dello scorso 29 agosto

GAMBAROGNO - Le forti piogge dello scorso 29 agosto hanno interessato tutto il Ticino. Ma il Comune di Gambarogno era tra le località particolarmente colpite, con smottamenti, straripamenti di torrenti e riali, riempimento e tracimazione delle camere di ritenuta, intasamento delle aste fluviali di Dirinella, Gerra e Magadino.

Ecco quindi che ora - a oltre un mese dall'evento meteorologico - nel comune si fa la conta dei danni: si stimano interventi per complessivi 2,5-3 milioni di franchi. «Sono stati censiti ben 75 eventi, a cui vanno naturalmente aggiunti i danni e i disagi subiti dalle abitazioni private» si legge in una nota odierna.

Nel frattempo il Municipio, col supporto dell’Amministrazione comunale, dei preposti Servizi cantonali e di progettisti esterni incaricati, ha identificato e commissionato in regime d’urgenza le opere più impellenti, soprattutto quelle per le quali si è ritenuto indispensabile procedere immediatamente per evitare il concretizzarsi di situazioni pregiudizievoli per la sicurezza di persone e strutture. Trattasi di una trentina di mandati per un importo complessivo di oltre un milione di franchi.

Ulteriori interventi, soprattutto lo svuotamento delle camere e delle aste fluviali, potranno essere pianificati con minore urgenza, tramite l’usuale prassi di approvazione da parte del Consiglio comunale, che dovrà pure ratificare gli interventi già eseguiti.

Il Municipio ha attivato vari contatti con il Cantone, le FFS, la SES, gli assicuratori e i proprietari delle abitazioni secondarie per reperire aiuti e sussidi, indispensabili per portare avanti le opere di ripristino e premunizione ancora necessarie.

Sotto il profilo della prevenzione, il Comune da diversi anni partecipa a un progetto di manutenzione dell’area boschiva compresa fra la zona collinare e la riva lago, gestito in modo congiunto con tutti gli Enti interessati. I lavori riguardano la cura del bosco e dei riali che si intersecano con queste importanti arterie nella loro parte finale. Oltre a ciò, le FFS realizzeranno, a partire dall’anno 2022, opere di premunizione per un valore di sette milioni di franchi. Diverse opere di premunizione realizzate dal Comune nelle frazioni di Contone e Caviano si sono rivelate efficaci e hanno permesso di evitare danni maggiori.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-27 22:13:51 | 91.208.130.87