PARADISO
09.12.2013 - 13:210
Aggiornamento : 23.11.2014 - 01:54

Guardie di confine e REACT a favore dei disabili

Tra le novità, la possibilità di interagire con i computer grazie ad appositi pulsanti radio

PARADISO - Sono passati due anni e l'associazione REACT mostra gli sviluppi fatti nel campo della tecnologia applicata. Grazie al generoso contributo di 150mila franchi devoluto dalla Regione Guardie di confine IV - grazie al successo della vendita del DVD di Frontaliers - l'associazione ha potuto sviluppare tecnologie al servizio di persone disabili, consentendo loro di comunicare e interagire con il prossimo e l'ambiente circostante.

 

Mauro Antonini Comandante della Guardie di confine si dice soddisfatto: "I benefici si vedranno col tempo, ma intanto sono fiero che le Guardie di confine siano tra i soci fondatori di REACT."

 

REACT (Radio Enabled Activity Control Toolkit) è un'associazione nata nel 2012 il cui scopo è quello di promuovere le attività di ricerca basate sullo sviluppo di nuovi strumenti informatici a favore delle persone disabili. Il presidente Franco Gervasoni ha voluto ringraziare tutte le persone coinvolte, "in particolare il Comandante Mauro Antonini per aver creduto nel progetto, la fondazione informatica per la promozione della persona disabile (FIPPD) e la SUPSI. Abbiamo fatto molto insieme in questi ultimi mesi."

 

L'obiettivo finale è quello di sviluppare attività educative che permettano alle persone disabili di provare esperienze ed emozioni che senza tecnologie non potrebbero vivere.

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 18:30:49 | 91.208.130.89