Keystone
OBVALDO
04.03.2018 - 16:330

Vincono PS e UDC, perde il PPD

I primi due partiti hanno guadagnato due seggi in Parlamento, i popolari-democratici ne hanno persi tre

SARNEN - Nelle elezioni per il rinnovo del Consiglio di Stato del canton Obvaldo l'UDC ha per ora mancato l'obiettivo di conquistare per la prima volta uno dei cinque seggi in governo. Al primo turno hanno infatti superato la maggioranza assoluta solo gli uscenti Josef Hess (senza partito, con 11'111 voti), Christoph Amstad (PPD, con 10'239 voti) e Maya Büchi-Kaiser (PLR, con 7'732 voti).

Nessuno dei nuovi candidati intenzionati a far proprio uno dei due seggi lasciati liberi da un consigliere di Stato PPD e da un cristiano-sociale ce l'ha invece fatta.

Ha mancato di alcune centinaia di voti la maggioranza assoluta necessaria Christian Schäli (PCS, con 6'884 schede), seguito da Daniel Wyler (UDC, 6'291 schede) e da Michael Siegrist (PPD, 5'106 voti). Tutti e tre erano sostenuti dai rispettivi partiti.

È andata ancora peggio ai due candidati "selvaggi" lanciatisi nell'elezione: il "senza partito" Florian Spichtig, vicesindaco di Sachseln, nonché presidente del cda di Obvaldo Turismo (4'605 voti) e il gran consigliere e sindaco di Sarnen Jürg Berlingert (PPD, 4'272 schede). I partiti di sinistra non hanno presentato alcuna candidatura per l'esecutivo. La partecipazione al voto è stata del 57%. Il secondo turno è previsto per l'8 aprile.

Per quanto riguarda il rinnovo del parlamento cantonale, PS ed UDC cantano vittoria: entrambi i partiti hanno infatti guadagnato due seggi. Il PPD, pur restando la principale forza politica, perde tre mandati, il PLR ne perde due.

La nuova composizione del legislativo cantonale, che conta 55 deputati, è quindi la seguente: PPD 16 seggi (uno dei quali guadagnato grazie al congiungimento con la lista "Generation Engelberg"), UDC 15, PLR 8, PS 8, Partito cristiano-sociale (PCS) 8. In corsa vi erano in tutto 151 candidati.

Commenti
 
Evry 1 anno fa su tio
Trend che rispecchia la situazione partitica in tutta la Svizzera.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-23 15:03:14 | 91.208.130.87