Keystone
VALLESE
05.02.2018 - 17:260

Constantin rinuncia ai “suoi” Giochi Olimpici

Il presidente del Sion ha consegnato il marchio "Sion 2026" all'associazione incaricata della candidatura

SION - Christian Constantin, promotore di una nuova candidatura vallesana per i giochi olimpici invernali del 2026, ha ceduto il marchio "Sion 2026. Les Jeux au coeur de la Suisse" all'associazione incaricata della candidatura.

Il promotore immobiliare e presidente della squadra di calcio del Sion ha pure consegnato vari nomi di dominio collegati. La decisione è stata presa dopo un incontro con il consigliere di Stato responsabile dello sport Frédéric Favre, comunica oggi la cancelleria del canton Vallese.

Constantin ha ceduto i propri diritti «per permettere il buon avanzamento del progetto», afferma la nota odierna. Contattato dell'ats, Favre ha precisato che ciò è avvenuto gratuitamente.

Christian Constantin ha lasciato il comitato di candidatura dopo l'episodio in cui ha schiaffeggiato l'ex-coach della nazionale di calcio Rolf Fringer. L'imprenditore ha subito una condanna da parte dalle autorità sportive, ma ha già fatto ricorso.

Commenti
 
Evry 3 mesi fa su tio
Decisione saggia !
gibi 3 mesi fa su tio
A me manca già adesso...... sui campi di calcio. Ha ha ha ! Ma per piaceeeeeere.
occhiaperti 3 mesi fa su tio
Anche se lui fosse considerato dal pubblico comune una "testa di ca...", per me non lo è. Si può contestare certe dei sue modi di fare e comunicare ma è l'UNICO CHE HA DUE PALLE . Preferirei che le dimostrasse d'un modo diverso, però non posso toglierlo che egli ha raggione. Senza lui, il mondo di calcio Svizzero sarà tanto "senza colore" e alla media arco balena questo personaggio mancherà.
Tags
constantin
sion
candidatura
giochi
giochi olimpici
olimpici
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-05-21 05:17:48 | 91.208.130.86