Archivio Depositphotos
ZUGO
07.09.2020 - 13:550

Nascosti nel cespuglio per sfuggire alla polizia

A Zugo sono finiti in manette un 22enne e un 26enne che si erano sottratti a un controllo

ZUGO - Non è servito a nulla nascondersi in un cespuglio: nelle prime ore di venerdì a Zugo due presunti ladri d'automobili sono finiti in manette, dopo che avevano tentato di sfuggire alla polizia.

L'accoppiata (si tratta di due algerini di 22 e 26 anni) erano stati notati da una pattuglia di polizia mentre si aggiravano in maniera sospetta attorno a un'auto parcheggiata. E nel momento in cui gli agenti si sono avvicinati per un controllo, i due si sono dati alla fuga. Una fuga che è terminata, appunto, in un cespuglio.

È emerso che i due si trovano in Svizzera illegalmente. E nei loro confronti è stata emessa una sentenza per soggiorno illegale e impedimento di atti dell'autorità. Per il più anziano, che aveva già dei precedenti, è scattata una detenzione di 100 giorni. Mentre il 22enne è stato condannato con una pena pecuniaria di diverse centinaia di franchi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-16 17:44:53 | 91.208.130.86