Cerca e trova immobili

ITALIAColpo in casa Leotta: «Non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico»

09.06.20 - 13:30
La ricostruzione del furto avvenuto tra sabato e domenica, la pista dei «predoni» dell'ex Jugoslavia
KEYSTONE
«È stata una cosa orribile, non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico» ha detto Diletta Leotta parlando del furto nel suo appartamento.
«È stata una cosa orribile, non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico» ha detto Diletta Leotta parlando del furto nel suo appartamento.
Colpo in casa Leotta: «Non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico»
La ricostruzione del furto avvenuto tra sabato e domenica, la pista dei «predoni» dell'ex Jugoslavia

MILANO - Potrebbero essere stati «predoni dell'area dell'ex Jugoslavia», come riferisce il Corriere della Sera, gli autori del colpo nell'appartamento milanese di Diletta Leotta.

Questa è la pista seguita dalla polizia, che sta indagando sul furto commesso nella notte tra sabato e domenica all'ottavo piano del palazzo dove vive la conduttrice televisiva e radiofonica. Secondo la ricostruzione del quotidiano la 28enne è uscita di casa alle 21.20, lasciando così campo libero ai ladri. Almeno due si sarebbero introdotti nell'appartamento, forzando una portafinestra, ma è probabile la presenza di altri complici, che facevano da palo e autista per la fuga.

È stata la stessa Diletta ad avvicinare una pattuglia della polizia alle 2.20 di domenica, affermando che nella sua abitazione era stato commesso un furto.

Resta da capire se i malviventi abbiano voluto colpire proprio Leotta o se abbiano svaligiato un appartamento a caso. Il bottino - orologi, contanti, anelli e collane - è stimato in circa 150mila euro. Il tutto si trovava all'interno di una piccola cassaforte, aggiunge il Corriere della Sera, di quelle che si trovano ad esempio nelle camere di albergo e che i delinquenti non hanno dovuto nemmeno smurare.

«È stata una cosa orribile, non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico» ha dichiarato Diletta ai microfoni di "Striscia la Notizia". «Per fortuna mi hanno lasciato i Tapiri… Hanno lasciato solo i Tapiri che erano esposti, me li hanno lasciati tutti». Quanto ai beni di valore, invece, i ladri hanno fatto piazza pulita. «Si stavano portando via tutto, le scarpe, anche i profumi… I gioielli di famiglia erano tutti nella cassaforte». 

Secondo la Leotta, «se ci fosse stato Daniele (Scardina, il suo fidanzato, ndr) non sarebbe accaduto». Incalzata dall’inviato di Striscia La Notizia, la conduttrice ha poi smentito di stare organizzando il suo matrimonio. «Macché, ma quando mai? - la sua risposta - Ora sono troppo felice che ricomincia il campionato di calcio. Finalmente ho ripreso a lavorare, non vedevo l’ora».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE