Freepik
ULTIME NOTIZIE Target
TARGET
3 gior
Come promuovere la nostra attività all’Estero: i consigli dell’esperto
Parla Roberto Bernasconi, già responsabile Sviluppo e Marketing Internazionale di importanti banche e aziende svizzere
TARGET
1 sett
Facebook come strumento di vendita: funzioni e opportunità attuali, possibilità future
Tutto il percorso d’acquisto potrà svolgersi sul social, e in modo immersivo. Scopriamo di più con Nicola Fidenzio
TARGET
1 sett
Tutti i segreti di YouTube e YouTube Ads per promuovere la propria attività
Ce li ha rivelati Marco Sepertino, da anni tra i massimi esperti di questi ambiti del digital marketing
TARGET
1 sett
Come si evolveranno i social media nel 2021? La parola agli esperti
Utenti e addetti ai lavori guardano al futuro delle piattaforme online, in una quotidianità ancora in cambiamento
TARGET
2 sett
A lezione di marketing dai pirati: che cos’è il funnel “A.A.R.R.R.”
Apprezzatissimo nel mondo del growth hacking, in cinque step può garantire il successo della nostra strategia online
TARGET
2 sett
Amazon entra in concorrenza con le farmacie: cosa aspettarsi in Svizzera e in Italia?
Dagli USA all’Europa, il passo per Amazon Pharmacy potrebbe essere breve: come possono reagire gli addetti ai lavori?
TARGET
3 sett
Mettere i clienti al centro è il segreto del successo, ma come si fa?
Aba Ferraresi, esperta di Customer Care e Assistenza Post-Vendita, ci ha raccontato come si realizza questa attività
TARGET
3 sett
Digital detox durante le feste: 3 consigli per “disintossicarsi” dalla tecnologia
Sempre connessi, sempre reattivi: come approfittare della pausa natalizia per ribilanciare il rapporto coi nostri device
TARGET
4 sett
L’amore ai tempi del Covid-19: come sono cambiate le app di incontri?
Il desiderio di interagire a fini “sentimentali” è più forte del social distancing: le piattaforme di dating ringraziano
TARGET
1 mese
SMS Marketing: ha ancora senso inviare “messaggini” pubblicitari?
Certo che sì, con la giusta strategia alle spalle. Ecco come possono aumentare le vendite di professionisti e aziende
TARGET
1 mese
Cosa sono le nuove Instagram Guides, e come e perché dovremmo usarle per promuoverci
Dopo una fase di test, l’ennesima novità social è disponibile per tutti gli utenti della popolarissima app
TARGET
1 mese
Come creare Facebook e Instagram Ads last minute per vendere a Natale
È tardi per cominciare a pensarci, ma non ancora tutto è perduto: 3 consigli per fare annunci efficaci in pochi giorni
TARGET
1 mese
YouTube Director Mix: personalizzare le inserzioni video ora è alla portata di tutti
Video pubblicitari adattati ad ogni utente in pochi clic: che cos’è e come funziona il rivoluzionario tool di Google
TARGET
1 mese
Esistono un orario e un giorno perfetto per pubblicare sui social?
Mattina, pausa pranzo, pomeriggio o cena? Lunedì, mercoledì o weekend? La risposta non risiede solo negli insights
TARGET
1 mese
Buyer Personas: che cosa sono, come si creano, a cosa servono
Come tratteggiare aspetti personali, lavorativi e psicologici del pubblico, migliorando l’efficacia della pubblicità
TARGET
1 mese
Al via le newsletter su LinkedIn: come crearle, quali sono i loro vantaggi
Contenuti esclusivi e fidelizzazione: com’è nata e andrà usata la nuova funzionalità del social network professionale
TARGET
2 mesi
A cosa serve un ufficio stampa, che cosa fa e perché dovresti averne uno
Vantaggi noti e meno noti di affidarsi a chi gestisce i rapporti con giornali, portali, radio, tv e influencers
TARGET
2 mesi
I 3 pilastri di una newsletter efficace
Dal tema, all’oggetto, ai contenuti: ecco cosa non puoi non sapere perché le tue e-mail vengano lette e “funzionino”
TARGET
2 mesi
Quando sarà possibile acquistare direttamente qualcosa su Facebook e Instagram?
In Svizzera (e non solo), Shops, la funzione creata per sostenere le vendite online, ha ancora un’importante lacuna
TARGET
21.09.2020 - 10:530

WhatsApp Business: che cos'è e come può aiutare le imprese locali

Esaminiamo i tanti pregi dell’applicazione di messaggistica creata per aiutare aziende e clienti a comunicare tra loro

In un periodo storico in cui gli strumenti digitali stanno facendo la differenza per realtà economiche delle più disparate dimensioni, un nuovo protagonista ha cominciato da mesi a fare capolino sul web: si tratta di WhatsApp Business, un’applicazione parallela alla principale WhatsApp Messenger, la piattaforma di messaggistica che conta ormai due miliardi di utenti nel mondo.

Sono quindi moltissime le persone che la utilizzano per scambiarsi messaggi, foto, documenti, video con i propri cari e con i gruppi di amici e parenti. Lo strumento è talmente comodo e veloce, che ha velocemente soppiantato gli SMS, ormai ritenuti obsoleti da molti degli stessi utenti, così come da tanti esperti di marketing che si occupano di creare campagne pubblicitarie.

Il lato business di WhatsApp, infatti, non ha tardato a mostrarsi: ancora prima che nascesse l’app specifica e strutturata, molti professionisti nel mondo dei servizi e del retail avevano già cominciato a utilizzarla per comunicare con i propri clienti, approfittando della sua praticità.

WhatsApp Business è nata per andare incontro a queste nuove esigenze e migliorare ancora di più l’esperienza per le attività che scelgono la piattaforma. Dal lato dell’utente, nulla cambia rispetto a un classico scambio di messaggi sull’app: sono i gestori delle realtà commerciali ad avere vantaggi e semplificazioni. Vediamo insieme come, nello specifico, questo strumento può integrare la comunicazione via web di queste attività.

 

WhatsApp Business: come funziona?

Si tratta di una vera e propria app, autonoma rispetto al WhatsApp “classico”. Si può scaricare in via del tutto gratuita dagli store Android e iOS e, a detta dei suoi stessi creatori, è nata proprio per permettere una comunicazione più agile tra le aziende e i clienti.

Una volta scaricata l’app, è possibile creare il proprio profilo aziendale: ciò significa che tra le informazioni specifiche della nostra attività potremo inserire tutti i dettagli più utili agli utenti, come indirizzo, contatti o sito web, affinché essi possano consultarli con facilità. Chi utilizzerà WhatsApp Business per il proprio lavoro non dovrà rinunciare, sullo stesso telefono, ad avere anche la versione “normale” dell’app per potersi tenere in contatto con i propri amici privatamente.

Le funzioni di messaggistica di cui dispone sono, ovviamente, più numerose, e studiate per tornare utili a una realtà commerciale. Attraverso l’app, sarà possibile formulare un messaggio di benvenuto dedicato a chi ci scrive per la prima volta, oppure una comunicazione di assenza per informare gli utenti sulla nostra reperibilità. Se lo vorremo, sarà anche possibile creare delle risposte automatiche che funzionano in modo molto simile ai chatbot, per assicurarci che i nostri clienti abbiamo un riscontro veloce e preciso sulle domande più frequenti che ci vengono poste.

Tra i vantaggi pratici dell’utilizzo di WhatsApp Business figura anche la possibilità di collegare e sincronizzare questo account alla pagina Facebook. Chi preferirà contattarci su WhatsApp invece che su Messenger, quindi, avrà modo di farlo in maniera veloce e intuitiva. Non solo: è possibile anche dare la possibilità, all’interno di un’inserzione a pagamento, di inserire un pulsante che rimandi direttamente a una conversazione su WhatsApp. Invece del classico “Invia un messaggio” su Messenger, di conseguenza, con un semplice tap si potrà inviare un messaggio su WhatsApp.

Non dimentichiamo una caratteristica chiave di tutte le piattaforme deputate al marketing digitale: le statistiche. Anche WhatsApp Business, infatti, mette a disposizione di aziende e professionisti un servizio di analytics utile a scoprire di più sul proprio pubblico e a migliorare le proprie strategie promozionali. Monitorando, ad esempio, quanti e quali messaggi vengono letti, potremo capire dove la nostra comunicazione presenta lacune o punti di forza.

 

Perché inserirlo nella propria strategia di marketing?

Siamo entrati, ormai da qualche tempo, in quella che si definisce “l’era del marketing conversazionale”. Disponendo degli strumenti per farlo, infatti, gli utenti preferiscono la comunicazione diretta e interattiva con le aziende e sulle aziende, e si aspettano che queste intavolino un dialogo con loro, in cui gli interlocutori siano sullo stesso piano, e si ascoltino a vicenda.

Per questo, molte piattaforme stanno integrando dei chatbot specifici che, automatici o no, dimostrino subito ai clienti che i professionisti e le imprese sono disponibili a confrontarsi con loro. Per lo stesso motivo, WhatsApp Business può diventare un prezioso strumento, non solo per ottimizzare le comunicazioni a senso unico, informando i clienti sui nostri aggiornamenti, ma anche per offrire un canale intuitivo e veloce tramite cui formulare domande, richieste e fornire feedback.

Questo filo diretto non deve per forza limitarsi alle fasi che precedono o seguono l’acquisto, ma può - e dovrebbe - rimanere aperto in ogni momento dell’esperienza di acquisto, che in questo modo sarà più facilmente personalizzabile, supportata da un’assistenza presente e umana, si concluderà prima, più spesso e con maggiore gratificazione da entrambe le parti.

Affinché lo strumento dia i risultati sperati, però, è bene assicurarsi che esso sia integrato alle piattaforme che portano i clienti a contattarci: Facebook e Instagram Ads, ad esempio. E poi, anche un semplice messaggio automatico dovrà allinearsi il più possibile con l’identità dell’azienda, con il suo tone of voice generale, con gli obiettivi che si prefigge.

 

Sempre più spesso, le piattaforme web cambiano, e si adattano non soltanto alle esigenze della comunicazione privata, ma anche a quelle di chi vuole integrare il loro utilizzo nelle proprie strategie di promozione e vendita. Si tratta di un trend ormai consolidato, che ha spinto tanti esperti del settore a mettersi in campo per aiutare le aziende a valorizzarle, traendone risultati in termini di visibilità e aumento del business. Se anche tu vuoi avvicinarti a clienti attuali e potenziali e comunicare con loro su canali veloci ed efficaci, contattaci per una consulenza gratuita. Sapremo indicarti come e perché investire nel digital marketing, al fine di ottenere il successo che desideri.

 

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-18 05:19:48 | 91.208.130.86