ULTIME NOTIZIE Target
TARGET
1 gior
Consigli di digital marketing per avvocati, notai, contabili e fiduciari
Ecco come i consulenti per eccellenza possono acquisire nuovi clienti utilizzando al meglio gli strumenti del web
TARGET
1 sett
Facebook e Instagram Shops: perché dovresti usarli per promuoverti e vendere online
Scopriamo le funzionalità social nate per aiutare i piccoli business a monetizzare la loro presenza in rete.
TARGET
1 sett
Questa campagna marketing sta funzionando o no? Alla scoperta di ROAS e ROI
Come vanno le nostre inserzioni? Ci guadagniamo o spendiamo e basta? Ecco due formule semplici e importanti per capirlo
TARGET
1 sett
Librerie, case editrici, scrittori: cosa fare per avere successo online
Ecco come chi fa delle parole una ragione di vita (e business) può emergere in rete, ottenendo più vendite e visibilità
TARGET
2 sett
Facebook e Instagram off-limits: 3 errori da non commettere mai quando sponsorizzi un contenuto
Dalle normative al buon senso, cos’è importante sapere per non far bloccare le tue inserzioni e trarne il massimo
TARGET
2 sett
Co-marketing: che cos’è e perché può determinare il successo di professionisti e aziende
Ecco come i brand - anche locali - possono collaborare con successo e acquisire nuovi clienti nei rispettivi mercati
TARGET
2 sett
Scuole, corsi, università: come promuovere il sapere sul web
Chi fa formazione ha bisogno del marketing online per avere iscritti: cosa non può mancare in una strategia di successo
TARGET
3 sett
5 consigli per promuovere online le farmacie
Far emergere (e vendere) sul web attività legate alla salute è possibile, ma molto delicato: ecco come farlo al meglio
TARGET
3 sett
L'e-learning è davvero il futuro della formazione?
Luci e ombre degli strumenti che hanno permesso a scuole, università e corsi professionali di resistere al Coronavirus
TARGET
3 sett
Turismo in Svizzera e Ticino: un successo da non sprecare
Le iniziative create per intercettare i nuovi trend turistici tramite il web stanno producendo risultati incoraggianti
LUGANO
20.05.2018 - 07:000
Aggiornamento : 22.05.2018 - 10:47

Google My Business: tutti lo usano, in pochi lo conoscono

Google My Business è uno strumento di vitale importanza per tutte le realtà economiche che puntano sulla presenza nel territorio. Conoscerne l’uso aumenta decisamente la propria visibilità online

LUGANO - Vado su Google, digito il nome di un’azienda o di un brand e, sul riquadro destro del mio pc, o subito in apertura su mobile, appare una scheda completa dell’attività, con indirizzo, contatti, foto e tante altre informazioni.

Anche quando su Google inserisco una dicitura generica (ad es. “Calzature Lugano”) e si visualizza la mappa (o meglio, la Google Map) con tutte le relative aziende del territorio, sto interagendo con una funzione di Google My Business.

Ma cos’è Google My Business e perché è fondamentale per un’azienda?

Così come Gmail, Drive, Youtube, My Business non è nient’altro che un ulteriore servizio del motore di ricerca di Mountain View, pensato per costruire delle directory locali online categorizzate in base al settore merceologico.

In pratica, costruire la propria scheda sullo spazio messo a disposizione di Google equivale a quello che una volta era l’inserimento nei vecchi elenchi cartacei.

Su My Business il titolare, il manager o il gerente sono chiamati ad inserire, in pochi semplici step, tutti i dati della propria azienda.

Essenziali, su tutti, i dati veritieri dell’indirizzo, degli orari di apertura e dei recapiti di contatto, sito web ufficiale compreso.

Inserite le informazioni primarie, il secondo passo è quello di arricchire la propria scheda con dei contenuti multimediali: foto, virtual tour a 360° (sia degli interni che degli esterni) e, ultimamente, anche video.

Più saranno gradevoli le immagini e più sarà impattante la nostra presenza su Google.

Fondamentale è la scelta della prima immagine, che su Google sarà quella che tutti vedono accanto alla mappa.

Sempre di recente, è stata inserita la possibilità di inserire dei post originali come già accade su qualsiasi Social Media.

Per chi non ha un proprio sito web, Google My Business può ospitare dei piccoli siti web con qualche personalizzazione, ma senza troppe pretese.

Al di là delle funzioni, alcune piuttosto avanzate, My Business è fondamentale per essere visibili su Google, con una buona possibilità di migliorare il proprio ranking.

Il servizio è stato pensato principalmente per le attività su base locale, ma nella realtà è diventato la più grande directory di attività economiche sul web.

Chiunque può aprire, con un semplice account Google, la propria scheda My Business. Una volta terminato, una procedura di sicurezza verifica che il proprietario dell’attività sia proprio tu.

A volte può succedere di essere su My Business anche senza aver mai attivato la scheda: questo perché, soprattutto in passato, Google ha indicizzato diverse attività in maniera autonoma. In questo caso, in basso sull’apposito riquadro di Google, apparirà la dicitura “Sei il proprietario di quest’attività?”: cliccando si può prendere possesso, sempre previa verifica di Google, della propria scheda.

Attivare una scheda My Business è veramente fondamentale per tutte le attività che puntano sulla presenza nel territorio, anche se esistono anche schede “di brand” per attività e proprietà di carattere intellettuale o creativo.

Utilizzare questo servizio vuol dire essere rintracciabili persino se non si ha un sito web o un Social Media aziendale. Benché sia sempre l’integrazione multicanale la strategia giusta per guadagnare dalla propria presenza online.

Articolo a cura di Clublab Sagl, siti web e grafica in Ticino


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-09 17:01:53 | 91.208.130.85