Immobili
Veicoli

MASSAGNOMassagno, inizia il maxi-cantiere all'incrocio Arizona

07.07.22 - 09:11
Arrivano i semafori, ma anche nuove vie di preselezione
DT TI
Massagno, inizia il maxi-cantiere all'incrocio Arizona
Arrivano i semafori, ma anche nuove vie di preselezione
La durata prevista dei lavori è di circa 18 mesi

MASSAGNO - Martedì 12 luglio la viabilità di Massagno sarà parzialmente stravolta, quando inizieranno i lavori per la posa di un nuovo impianto semaforico in corrispondenza dell'incrocio Arizona.

Come comunicato oggi dal Dipartimento del territorio, i lavori mirano a migliorare ulteriormente la sicurezza e la fluidità di transito, oltre che la visibilità e gli spazi di manovra, sia per i veicoli, sia per i pedoni.

Il cantiere, la cui durata è stimata in circa 18 mesi (si lavorerà di giorno, dalle 06 alle 22), interesserà in special modo il traffico di transito su via Tesserete, via Selva e via San Gottardo. Alfine di ridurre i disagi alla circolazione generati dai lavori, è prevista la creazione di un nuovo anello viario che interesserà i sensi di circolazione di via Tesserete, via Selva e via San Gottardo per tutta la durata del cantiere (verranno introdotti dei sensi unici). 

Saranno spostate anche alcune fermate del bus, i cui servizi non dovrebbero però subire disagi.

Il progetto
Oltre al nuovo impianto semaforico, che permetterà tra l'altro di migliorare i percorsi pedonali, è previsto anche l'inserimento di una nuova corsia di preselezione per i veicoli che da via Tesserete si immettono a sinistra su via San Gottardo, nonché di una corsia supplementare sopraelevata per gli utenti che da via Tesserete imboccano via San Gottardo voltando a destra, verso l’autostrada.

Per rendere possibile questi interventi, il muro che attualmente delimita via san Gottardo sarà arretrato e ricostruito. In occasione dei lavori, verrà poi steso un nuovo manto stradale, che sarà fonoassorbente.

Sono infine previsti: il risanamento delle infrastrutture sotterranee (canalizzazioni, acqua potabile, acque meteoriche, gas), nonché un potenziamento dell’illuminazione stradale.

I costi del progetto - che s’inserisce nell’ambito del Piano dei Trasporti del Luganese (PTL) e del Piano della viabilità del Polo luganese (PVP) - ammontano a circa 6 milioni di franchi, ripartiti tra Cantone, Comune di Massagno e aziende terze.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO