keystone-sda.ch (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
+10
FRIBURGO
22.05.2020 - 17:110

Ecco il nuovo robot svizzero che uccide il coronavirus sulle superfici contaminate

Prodotto dall'azienda friborghese Rovenso, il prototipo è ancora in fase di test

VILLAZ-ST-PIERRE - Un'impresa friburghese ha adattato un suo robot di sorveglianza notturna di uffici e industrie affinché possa disinfettare le superfici potenzialmente contaminate dal coronavirus. Per eliminare l'agente patogeno ROVéo - questo il nome della macchina - usa la radiazione ultravioletta.

Prodotto dall'azienda Rovenso, una start up con sede a Villaz-St-Pierre (FR), il robot è un piccolo veicolo che si muove autonomamente grazie a quattro ruote motorizzate. È dotato di telecamere termiche, sensori acustici e sensori laser che misurano tutte le distanze per mappare l'ambiente in 3D.

«Identifica le superfici più probabilmente contaminate, come le maniglie delle porte, i distributori di snack e bevande, nonché i tavoli da riunione», spiega il direttore della società, Thomas Estier, a Keystone-ATS.

Gli ingegneri hanno equipaggiato il robot con lampade che hanno una radiazione ultravioletta specifica in grado di distruggere il DNA di virus e batteri. Il prototipo è attualmente in fase di test. La sua forza è quella di concentrare l'energia su aree mirate, mentre i robot esistenti disperdono grandi quantità di raggi, sottolinea Estier. Se le verifiche avranno esito positivo la produzione potrebbe cominciare in autunno o in inverno.
 
 

keystone-sda.ch / STF (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
Guarda tutte le 14 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 12:37:27 | 91.208.130.86