Instagram.com
ULTIME NOTIZIE Target
Target
16 ore
Digital Marketing, i trend del 2022 / 1 – L’implacabile ascesa dei Creator
Chi crea contenuti e influenza comunità di consumatori piccole, solide e specifiche avrà sempre più potere. Ecco perché
Target
4 gior
La corsa di Instagram contro TikTok: ufficiale l’estensione delle Stories a 1 minuto
Un’ottima notizia per chi le utilizza e vuole evitare la frammentazione dovuta alla durata massima di 15 secondi
Target
1 sett
Travel blogger e influencer: che cosa fanno e quanto sono efficaci nel promuovere il territorio
«Non vendiamo: raccontiamo e siamo credibili. Così influenziamo gli utenti». Ne abbiamo parlato con Veronica Crocitti
Target
1 sett
Come sfruttare il principio di scarsità, una delle leve di marketing più potenti
Paura di perdere un’occasione: perché disponibilità e tempo limitati ci fanno ritenere indispensabili prodotti e servizi
Target
2 sett
8 errori che ostacolano il posizionamento del vostro sito su Google
Sottovalutare alcune regole SEO incide sul valore attribuito alle pagine come risposta alle ricerche degli utenti
Target
3 sett
Più lavoro per gli indipendenti: LinkedIn lancia Service Marketplace
Pensato per professionisti e aziende di consulenza B2B, permetterà di trovare opportunità professionali a breve termine
Target
3 sett
Marketing per il turismo e gli alberghi: errori, opportunità, scenari futuri
«Gli ospiti sono al centro. Ma non tutti lo hanno ancora capito». Stefano Mazzamuto ci svela i nuovi trend del settore
Target
1 mese
La svolta di Instagram: ora chiunque potrà inserire i link nelle Stories
Finisce l’era dell’esclusività, dello “Swipe Up” e dei 10mila follower necessari a collegarle con un contenuto esterno
Target
1 mese
Addio alle pagine dei risultati di Google: arriva lo scorrimento continuo
Quanto servirà adesso posizionarsi al meglio sui motori di ricerca, e come cambieranno le tecniche SEO per riuscirci?
Target
1 mese
Facebook è morto, lunga vita a Facebook! (Seconda parte)
Scandali politici, un algoritmo penalizzante, aumento dei costi per l’advertising: il social di Zuckerberg è a rischio?
Target
1 mese
Facebook è morto, lunga vita a Facebook! Parte 1 di 2
Reach organica ai minimi, problemi di dati e privacy, fuga dei giovani. Ha ancora senso investire su questo social?
Target
1 mese
Il successo su Instagram? È questione di formato
Ogni tipo di contenuto che possiamo pubblicare sulla piattaforma ha degli scopi precisi: scopriamoli tutti insieme
Target
1 mese
Bias: pregiudizi della mente che ci inducono in errore. E che i marketer utilizzano
Molte scelte quotidiane, anche d’acquisto, sono legate a scorciatoie mentali rapide, impulsive e spesso illogiche.
Target
2 mesi
Ecco le parole che migliorano le vendite creando emozioni
Alcune espressioni delle campagne pubblicitarie aumentano la percezione di fiducia ed empatia e il desiderio d’acquisto
Target
27.10.2021 - 11:090

Postare su Instagram da pc: ora (finalmente) sarà possibile per tutti

Dopo Creator Studio per pagine e account business, arriva l’attesissimo Instagram Desktop Posting

Era attesa da molto, era nell’aria dallo scorso giugno e ora, finalmente, è realtà. Instagram consegna ai suoi utenti una funzione che migliorerà l’esperienza di pubblicazione di contenuti sulla piattaforma di comunicazione visiva per eccellenza. Ci riferiamo al desktop posting, implementato da qualche giorno per garantire – ed era ora - la possibilità a tutti gli account di condividere foto e video dalla versione desktop della piattaforma.

Da utenti passivi a veri prosumer

Una manna dal cielo, e non solo per chi lavora nel social media marketing. Perché anche chi utilizza Instagram solo per consumare e produrre contenuti dal proprio profilo nei suoi momenti di svago, apprezzerà la novità. Che in effetti era già stata annunciata, appunto, con l’ottica di rispondere ad un’esigenza evidente, espressa qualche mese fa da un portavoce dell’azienda: «Sappiamo che molte persone accedono a Instagram dal proprio computer. Per migliorare questa esperienza, stiamo testando la possibilità di creare un post feed con il loro browser desktop». Già, perché fino a quel momento gli utenti che si connettevano dai propri PC potevano vivere sulla piattaforma un’esperienza prettamente passiva del flusso di comunicazione: guardare post, stories, reels. Guardare, non creare. Il prosumer, forzando un po’ il concetto, nella versione desk di Instagram era un prosumer a metà: consumatore sempre, produttore di elementi comunicativi mai.

Basta espedienti: i professionisti dei social media ringraziano

I social media manager, inoltre, adesso avranno la possibilità di centralizzare ulteriormente la loro attività su Instagram. Doverosa precisazione: a onor del vero, gli addetti ai lavori conoscevano alcuni espedienti che permettevano, anche in passato, di bypassare il problema: utilizzando tool esterni (anche a pagamento), poi adottando Creator Studio, o aprendo - per citare il metodo più diffuso - il pannello degli strumenti destinati agli sviluppatori e passando alla visualizzazione per mobile. Questa procedura, in sostanza, permetteva di visualizzare da desk una versione molto simile a quella dell’app per cellulari, ma soprattutto indicava alla piattaforma che l’utente era connesso da un dispositivo. Ergo: poteva, anche se da pc, pubblicare contenuti. Ora tutto ciò non sarà più necessario. E noi, che per i nostri su Instagram produciamo quotidianamente molti contenuti, non possiamo che apprezzare questa evoluzione.

Tutto quello che (ancora) non si potrà fare dalla versione desk di Instagram

Adesso, quindi, il processo di pubblicazione su Instagram raggiunge un importante upgrade. Ma ancora, volendo essere pignoli, mancano alcune funzioni chiave: poter pubblicare, da desk, stories o reels, ad esempio, nonché – fondamentale – poter programmare le pubblicazioni. I formati menzionati sono divenuti sempre più centrali nella user experience e nel flusso lavorativo di chi ha piena consapevolezza, come noi, che Instagram, insieme a Facebook e WhatsApp è un ecosistema social irrinunciabile per migliorare la presenza online di aziende, brand e professionisti.

Trend e prospettive di Instagram desktop

Sin dalle sue origini e per molti anni, gli sviluppatori avevano concentrato le proprie energie sulla versione mobile, chiaramente in risposta alle tendenze di utilizzo degli utenti sempre più marcatamente dirottate verso la navigazione da smartphone. Nel tempo, però, si evince un processo che tende a riequilibrare le possibilità, strizzando l’occhio anche alle connessioni da pc. Già nel 2017 era stata aggiunta la funzione che permetteva agli utenti di visualizzare le stories dai computer. Più avanti, inoltre, era stata implementata la messaggistica diretta da desktop. Un trend è chiaro, peraltro rafforzato dai dati estrapolati nel corso della pandemia, che hanno certificato un aumento di connessioni a IG dai computer. Ultima, e non esattamente secondaria, annotazione: lo sdoppiamento delle possibilità di connessione con una (quasi) parità di strumenti di pubblicazione a disposizione - come hanno spiegato fonti aziendali - aumenta il tempo trascorso dagli utenti sulla piattaforma. E, logicamente, questo è il parametro principe su cui ogni azienda proprietaria di social network costruisce e innova la propria strategia di sviluppo.

In qualità di addetti ai lavori, la versatilità di questi strumenti ci appassiona e ci spinge a trovarne applicazioni sempre nuove ed efficaci: contattaci per una consulenza gratuita e ti seguiremo nell’individuare, anche tramite l’utilizzo di Instagram, la strategia migliore per far crescere il tuo business grazie al web.
 

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 03:01:40 | 91.208.130.87