Freepik / Ijeab
ULTIME NOTIZIE Target
Target
13 ore
Quando la musica fa la differenza: marketing e sound design
I componenti di 8 Hz ci hanno raccontato in che modo il suono sta cambiando le regole del gioco in comunicazione
Target
1 sett
Conversational Marketing: non solo comunicazione, ma dialogo
Lo scambio di feedback tra cliente e brand è al centro di questo approccio orientato a creare relazioni di valore
Target
2 sett
Advergame: quando il marketing incontra i videogiochi
Divertenti, mai invasivi e molto coinvolgenti: ecco in cosa consiste questa interessante categoria del gaming
Target
2 sett
Ristoranti e hotel in Ticino: che cosa è cambiato negli ultimi 18 mesi?
Ne abbiamo parlato con l’esperto Gzim Sinani, che ci ha raccontato il suo punto di vista sull’argomento
Target
3 sett
Come gestire progetti digitali complessi? La parola agli esperti
Fare il Project Manager è un’avventura sfidante e articolata: ce la raccontano Emanuele De Pasquale e Marziale Brusini
Target
1 mese
L’arcobaleno dei brand: 3 iniziative di digital marketing nel mese del Pride
“Rainbow washing” o sostegno sincero alla causa LGBTQ+? Ecco cos’hanno fatto alcuni grandi marchi.
Target
1 mese
Digital Marketing per le università? Si può: vediamo come
L’esperto Francesco Laezza ci ha aiutato a scoprire di più sulla comunicazione delle istituzioni di alta formazione.
Target
1 mese
La bellezza del digitale: come si fa web marketing per il settore Beauty?
Lo abbiamo chiesto a chi se ne intende: il consulente e docente Francesco Laezza ci ha raccontato alcune curiosità.
Target
1 mese
Google riparte da MUM: quali conseguenze avrà il nuovo algoritmo
L’introduzione di un’intelligenza artificiale molto avanzata cambierà le regole del gioco in ambito SEO
Target
1 mese
Local SEO: quando la promozione online comincia “da casa propria”
L’attenzione per i commerci vicini non diminuirà con la pandemia. Scopriamo il loro principale alleato sul web
Target
1 mese
Che cos’è il Nudge Marketing e perché le aziende devono usarlo
Scopriamo i segreti delle tattiche derivate da esso che molti professionisti mettono in pratica con successo
Target
2 mesi
I segreti della SEO Off-Page secondo gli esperti. Episodio 2
Torniamo ad approfondire gli aspetti più importanti della Search Engine Optimization con l’aiuto di Max Del Rosso.
Target
2 mesi
3 consigli per ottenere più recensioni online
Se buone o cattive, dipenderà da voi, ma ecco come spingere gli utenti a scrivere di voi e crearvi una reputazione
Target
2 mesi
Newsjacking Marketing: che cos'è e come usarlo al meglio
Come aumentare la visibilità online di un’attività commerciale tenendo d’occhio e commentando le notizie del giorno
Target
2 mesi
Creator Economy: come monetizzare la nostra presenza online
Da utenti a realizzatori di contenuti il passo è breve. Ed è possibile (facilmente) costruirne un mestiere. Vediamo come
Target
2 mesi
La fine di un’era? Cosa aspettarsi dall’eliminazione dei cookies di terze parti
Google ha annunciato che su Chrome, dal 2022, verrà eliminata questa modalità di tracciamento utenti.
Target
04.04.2021 - 14:440

Consegne a domicilio e asporto direttamente da Google Maps e My Business? Presto si potrà

Ecco le interessanti novità a favore delle attività locali che saranno presto introdotte dal gigante di Mountain View

Riesci a immaginare un mondo senza Google Maps? Noi no, e perché dovremmo?

L’applicazione della “grande G” è utilizzata quotidianamente da decine di milioni di utenti in tutto il mondo, per ragioni che sono andate integrandosi nel corso degli anni: dalla semplice ricerca di indicazioni stradali, alla geolocalizzazione di attività commerciali. Queste ultime hanno ben presto compreso quanto fosse importante essere presenti e reperibili su questa piattaforma, e quali differenze sensibili rappresentasse in termini di visibilità e, in un certo senso, anche di reputazione online. Con l’ingresso e lo sviluppo di Google My Business, infatti, imprese e professionisti locali hanno potuto disporre di uno strumento in più, gratuito e intuitivo, per farsi trovare dai propri clienti.

Fin dall’inizio della pandemia, inoltre, il gigante di Mountain View ha messo in campo delle strategie per offrire servizi efficaci per PMI e microaziende, per dimostrare l’interesse a offrire aiuto nella delicata situazione sociale ed economica che stiamo tuttora affrontando.

Oggi, a più di un anno dai primi lockdown, questa scelta non è cambiata e si sta man mano integrando con altri espedienti, che tutti i commercianti e gli imprenditori dovrebbero tenere d’occhio.

 

Informazioni su ritiro e consegna a domicilio su Google My Business

Molti negozi hanno dovuto chiudere le porte al pubblico, limitare i propri orari o semplicemente affrontare un calo endemico delle loro vendite. Per alcune di queste problematiche, attivare un servizio di take-away o delivery ha aiutato a incrementare il flusso di cassa, per chi si occupa di ristorazione e non solo.

Una delle novità in programma su Google My Business è proprio questa: le attività potranno inserire, tra le indicazioni al pubblico, anche la disponibilità di un servizio di ritiro e consegna.

Cliccando su questa tab, gli utenti scopriranno le eventuali tariffe per la consegna e l’importo minimo per l’ordine, per poi essere ricondotti a una landing page specifica da cui ricevere ulteriori istruzioni. Per le attività più smart, sarà possibile collegare direttamente il proprio shop online e permettere ai consumatori di concludere l’ordine in pochi minuti, oppure avvalersi dell’assistenza di un provider specifico per i servizi di questo tipo. I primi test cominceranno negli Stati Uniti, con i brand Albertsons e Instacart.

 

Ordini e asporto direttamente su Google Maps

La città di Portland, in Oregon, e i suoi supermercati Fred Meyers, saranno oggetto di un altro interessante esperimento che riguarda Maps. Gli utenti della piattaforma avranno la possibilità di inserire articoli e dettagli del proprio ordine direttamente sull’applicazione. Comodo, ma non si tratta affatto la novità più smart in programma: immessi tutti i dettagli, infatti, riceveranno una notifica appena il loro ordine sarà pronto per essere ritirato.

Dopo questa conferma, potranno scegliere se condividere con il punto vendita il loro orario d’arrivo, senza mai svelare la propria posizione esatta. L'orario sarà automaticamente calcolato in base alle informazioni sulle indicazioni e sul traffico che Google Maps possiede già di default. Se desiderano ottimizzare ulteriormente i tempi, al loro arrivo potranno addirittura inserire il numero del parcheggio in cui si sono fermati: un addetto del supermarket li raggiungerà con l’ordine pronto direttamente alla loro auto.

 

Un pensiero alla sostenibilità

Sono anche i piccoli gesti quotidiani a contribuire a salvaguardare l’ambiente. Consapevole di questo, Google approfitterà di queste nuove funzionalità per aggiungere all’applicazione Maps degli accorgimenti eco-friendly, che stimolino l’utente a un uso più consapevole dei propri mezzi di trasporto.

Nel calcolare un percorso, ad esempio, la piattaforma terrà conto anche dell’impatto ecologico del veicolo, proponendo le indicazioni più economiche in termini di emissioni di CO2 e incoraggiando gli automobilisti a sceglierle.

Inoltre, a partire da giugno 2021, in Germania, Olanda, Francia, Spagna e UK una nuova funzionalità si premurerà di notificare i guidatori quando entreranno in una zona a traffico limitato in base alle emissioni dei mezzi di trasporto, per renderli più consapevoli e magari incentivare, indirettamente, l’uso di veicoli a minore impatto ambientale.

 

Le novità in cantiere sono numerose, e sembrano tutte rivolte a incentivare le vendite a livello locale, per sostenere con strumenti digitali versatili le attività più in difficoltà a causa della pandemia.

Se anche tu hai un business da difendere e promuovere, puoi contare sul supporto di un team di esperti del settore per assicurarti di stare al passo con i tempi e trarre il massimo da queste funzionalità inedite e dai canali più efficaci per te.

Puoi cominciare da subito: contattaci per una consulenza gratuita, ti racconteremo come possiamo aiutarti ad aumentare le tue vendite grazie a internet.

 

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-04 01:39:43 | 91.208.130.87